Ursula von der Leyen elogia la crescita dell’economia italiana, ma critica gli alti tassi di disoccupazione giovanile – Euractiv AR

Ursula von der Leyen elogia la crescita dell’economia italiana, ma critica gli alti tassi di disoccupazione giovanile – Euractiv AR

“L’economia italiana sta crescendo più velocemente che in qualsiasi momento di questo secolo”Lo ha detto la commissaria europea Ursula von der Leyen nel suo intervento di apertura dell'anno accademico all'Università Cattolica di Milano, evidenziando il problema degli alti tassi di disoccupazione giovanile.

“Molti giovani sono ancora disoccupati”Lo ha annunciato il presidente della Commissione europea.

“In questi mesi di ripresa economica, l'occupazione giovanile è cresciuta più lentamente dell'occupazione complessiva. È quindi giunto il momento di affrontare questa situazione. Voglio un'economia che funzioni per i giovani come voi. Un'economia che soddisfi le vostre aspettative. Un'economia europea per la prossima generazione “lei ha aggiunto.

“La produzione economica italiana tornerà ai livelli pre-crisi entro la metà del prossimo anno. Ciò significa che anche gli studenti più anziani tra voi si laureeranno. La domanda cresce e le aziende assumono. Mai negli ultimi anni ci sono stati così tanti posti vacanti.”come ha annunciato.

Nel suo discorso, von der Leyen ha anche sottolineato l’importanza della solidarietà dell’UE, in particolare per quanto riguarda la consegna dei vaccini e il piano di ripresa nazionale.

“Per la prima volta nella nostra storia, abbiamo unito i nostri sforzi per acquistare e produrre vaccini per tutti gli europei. Grazie a questo, ora disponiamo di tutte le dosi necessarie per affrontare la quarta ondata dell'epidemia. Per la prima volta nella nostra storia , abbiamo sviluppato un piano di ripresa finanziato da noi, l’Unione Europea, che comprende 27 paesi, per aiutare tutti gli Stati membri a riprendersi e rimodellare la propria economia. Questo è ciò che chiamiamo “Next Generation EU”.Lei disse.

READ  Mykonos: l'imprenditore rumeno ha lasciato la villa per 85mila euro

Ha inoltre spiegato come l’Unione Europea sia entrata in una nuova fase della sua storia grazie alle recenti scelte politiche, che hanno dato priorità agli investimenti in tre aree chiave: tutela del pianeta, innovazione e democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *