Un suono a 160Hz che pulisce le casse del tuo Smartphone: ecco come riprodurlo e ottenere grandi risultati senza fare nulla

Non sappiamo come pulire le casse del cellulare, e quindi stiamo cercando un metodo facile e veloce con cui riuscirci, giusto? Forse, questo, potrebbe fare al caso nostro per il semplice fatto che sia completamente inaspettato e stupefacente.

La pulizia esterna del cellulare è molto importante e deve essere eseguita sempre, ma chi sa come si ottimizza internamente il telefono? Computermagazine.it

A volte è necessario”polire” I l telefono che tutti quanti i giorni. Insomma, è chiaro che si possa macchiare o sporcare in qualunque momento, anche perché non possiamo sempre badare a ciò che succede al nostro dispositivo in continuità.

Però, qualcuno tra voi ha mai pensato di pulire le casse dello smartphone? Sicuramente no, ma non è la tua colpa: smontarlo richiederebbe una grande quantità di tempo e delle conoscenza abbastanza avanzato in questo campo.

E siccome non siamo tutti dei tecnicichiaramente ci serve un metodo più semplice per ri. In questo caso, forse ne abbiamo uno che potrebbe fare per voi, e che riguarda propriamente la polizia del ”volume” per far meglio funzionare l’impianto audio del telefono.

La quantità giusta di Hz per migliorare il cellulare

Un suono a 160Hz che pulisce le casse del tuo Smartphone: ecco come riprodurlo e ottenere grandi risultati senza fare nulla
Seguendo questa procedura, rendendo possibile pulire le casse dello smartphone maggiormente funzionanti. Tuttavia, è di vitale importanza non trascurare nulla – Computermagazine.it

Quello che stiamo per fare è disponibile per qualunque tipo di cellularequindi non sarà necessario preoccuparsi qualora avessimo un i phone anziché un Galassia. Non fa nessuna differenza, anche perché il domanda piace guardare allo stesso modo di questo .esperimento.

Dovremo iniziare alzando al massimo il volume dello smartphoneportando alla sua capacità massima per quanto riguarda la possibilità di sentire perfettamente ogni suono proveniente dal dispositivo.

Dopodiché, devi portare un dito sotto la cassa del cellulare per assicurarvi che ci sia vento: se sarà così, evidentemente potrai costatare che più è alto il volumee maggiore sarà l’aria che uscirà dal telefono per poterlo pulire il più possibile dall’interno.

READ  Scienziati coreani sviluppano una tecnologia per chip semiconduttori sub-nanometrici

Infine, dovremo compiere l’ultimo passaggioossia chiama un suono a 160 Hz di qualunque tipo. Così facendo il cellulare avrà modo di ottimizzare al meglio delle sue capacità lo oratoremigliorandolo e facendolo tornare come nuovo qualora ce ne fosse bisogno.

Ovviamente sarà necessario tenerlo per non troppo tempo, difatti un periodo di 20 o 30 secondi potrà andare bene. In seguito, le caso del dispositivo essere dovrebbero essere migliorate di gran rispetto lunga a prima, permettendoci di sentire ogni cosa molto meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *