Torneo 6 Nazioni: il Gers orgoglioso dei suoi nuovi moschettieri

l’essenziale
Sabato, per la partita inaugurale del Torneo 6 Nazioni in Italia, saranno a referto quattro giocatori allenati nel Gers. Una situazione senza precedenti che rende orgoglioso questo piccolo reparto, dove il rugby è davvero il re dello sport. Pierre Bourgarit, Grégory Aldritt, Anthony Jelonch e Antoine Dupont indossavano tutti la maglia dell’FC Auch-Gers prima di prosperare nei primi 14 club e diventare internazionali. Che riconoscimento per gli educatori dei club Gers!

I giocatori di rugby del Gers, gli appassionati di palla ovale del reparto e gli Auscitani non sono poco orgogliosi. I successori dei quattro moschettieri andarono a Parigi, non per incontrare il cardinale o il re Luigi, ma per prendere d’assalto il castello di Marcoussis. Alla fine, in questo caso, sono andati a Nizza per trovare i loro compagni di combattimento.
I quattro nuovi moschettieri del Gers si chiamano Grégory Alldritt, Antoine Dupont, Pierre Bourgarit e Antony Jelonch, convocati nella squadra francese per incontrare l’Italia a Roma, questo sabato, per l’apertura del torneo VI Nazioni 2021.
Le prossime partite saranno senza dubbio molto più tranquille di quelle incontrate da D’Artagnan, Athos, Porthos e Aramis, anche se l’italiano è rude e astuto.
Senza dubbio, non è comune trovare quattro giocatori che hanno giocato come juniores in un club, selezionati contemporaneamente per la squadra francese.
La generazione dell’FC Auch-Gers ha mantenuto le sue promesse, gli Auscitani non sono da tempo dispersi in molte squadre Top 14 o Pro D2?

Anthony Jelonch, allenato a Vic-Fezensac, si è rivelato all’FC Auch prima di essere notato dai reclutatori del Castres Olympique. La prossima stagione, il flanker del Gers giocherà allo Stade Toulousain.
DDM – DDM EMILIE CAYRE

Il rugby auscitano non dimentica che Grégory Alldritt, Antoine Dupont (ha iniziato a Castelnau-Magnoac, negli Hautes-Pyénées, prima di entrare nel centro di allenamento Auch) e Anthony Jelonch hanno giocato la finale di Crabos per gli juniores del FCAG contro Camille Chat’s Racing, che Grégory Alldritt e Pierre Bourgarit hanno giocato nei quarti di finale juniores la stagione successiva contro il Montpellier e hanno vinto la finale di Espoirs nel 2017 con i colori “bianco e rosso”.

Anche il Gimontois Pierre Bourgarit è apparso in Federal 1 con l'FC Auch prima di passare a La Rochelle.

Anche il Gimontois Pierre Bourgarit è apparso in Federal 1 con l’FC Auch prima di passare a La Rochelle.
DDM – [Nedir Debbiche; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ]; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ;

L’esercito del Gers ti saluta

Gli allenatori dell’epoca, Kévin Ribreau, Jean-Baptiste Soucek, Jean-Marc Béderède juniores, Grégory Menkarska e Patrick Bosque in Hopes, senza dimenticare, in cadetti, Patrick Davasse e Cyril Garnier, devono ripercorrere i loro ricordi e accontentarsi di ‘hanno dato il loro tocco alla formazione delle sue stelle, proprio come quelle di Vic-Fezensac, Gimont, Condom o Castelnau-Magnoac. 8, 9, 16, 20 non sono i numeri della lotteria nazionale ma quelli che indosseranno i nostri eroi sabato a cui prima o poi dovremo aggiungere gli 11 di Matthis Lebel, il promettente Saviste che mette in campo le prove come perle con lo Stade Toulousain.
I cuori di Gers batteranno un po ‘più forte sabato. Ebbene, se, se, se … il rugby auscitano avesse potuto tenere tali pepite, dove sarebbe il rugby del Gers? Possiamo sempre sognare.

"Questa" Dupont, allenato a Castelnau-Magnoac, è passato anche dal centro di allenamento dell'FC Auch.

Anche “Toto” Dupont, allenato a Castelnau-Magnoac, è passato per il centro di allenamento dell’FC Auch.
DDM – DDM MORAD CHERCHARI

Philippe Martin: “Molto orgoglio”

Sui social network, il presidente del consiglio dipartimentale del Gers Philippe Martin non perde occasione per congratularsi con i giocatori di rugby del Gers per le loro imprese nella Top 14 … o la loro selezione nella XV di Francia. Ovviamente la presenza di Grégory Aldritt, Antoine Dupont, Pierre Bourgarit e Anthony Jelonch a referto di questa partita Italia-Francia ha deliziato l’ex ministro appassionato di sport. “Questo fa il 20% del XV della Francia che proviene dai club del Gers. È un grande orgoglio prima di tutto per gli educatori di Auch, Condom, Gimont e Vic-Fezensac che hanno formato questi ragazzi e per l’intero dipartimento. Il Gers non ha più club d’élite ma una moltitudine di club di formazione. C’è un vero know-how in questo dipartimento per formare talenti. Il prossimo Gersois convocato per la squadra francese sarà senza dubbio Matthis Lebel, l’esterno dello Stade Toulousain allenato a Lombez Samatan. E abbiamo anche Gersois che si allena nella Top 14, penso a Grégory Patat a La Rochelle o Pierre-Henry Broncan a Castres. Quindi è un po ‘”Cocorico” che possiamo spingere per salutare questo successo. Tornando a Grégory, Antoine, Pierre e Anrthony, questi sono ragazzi che hanno anche una testa ben fatta. Vengono da un dipartimento dove c’è una vera educazione sportiva che inculca anche valori. Sono ottimi ambasciatori per il Gers “.

READ  DOSSIER: Euro 2016 - Pellè, l'illustre sconosciuto italiano diventato protagonista durante un'estate (2/23)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *