“Siamo ancora nell’epidemia”

Primo ingresso: martedì 13 luglio 2021 alle 16:45

Il ministro della Salute italiano Roberto Speranza ha avvertito oggi gli italiani che non sono ancora usciti dal pericolo della diffusione dell’epidemia di coronavirus e che devono continuare a essere particolarmente vigili.

“Siamo ancora in questa terribile epidemia”, ha sottolineato Speranza, “stiamo combattendo con armi nuove e più efficaci, ma non dobbiamo in alcun modo limitare la nostra vigilanza”.

“Oggi in Italia abbiamo superato i 58 milioni di dosi di vaccino e dobbiamo continuare a mantenere questo ritmo”, ha aggiunto il ministro della Salute. Allo stesso tempo, ha affermato chiaramente che “i farmaci anti-Covid-19 dovrebbero essere accessibili a tutti, in ogni Paese del mondo”.

Roberto Speranza ha fatto riferimento anche alla decisione del governo francese di imporre la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari. “Hanno seguito il nostro approccio. La decisione è stata adottata in Italia all’inizio di aprile. Siamo il primo Paese ad adottare questa misura obbligatoria e molti altri stanno seguendo l’esempio”, ha aggiunto il ministro della Salute italiano.

Ultimo aggiornamento: martedì 13 luglio 2021 alle 16:45

READ  Euro 2020: i tifosi inglesi attaccano gli italiani dopo la finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *