SEGE: Una grande festa per l’imprenditoria con… profumo ed emozioni italiane

Con il keynote speaker e Vice Ministro per lo Sviluppo, Mr. Nikos Papathanasis e con la grande partecipazione della leadership statale, rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali, ma anche del mondo accademico e del mondo degli affari, la cerimonia si è svolta ieri, martedì, presso il “Quarto Settimana” “L’imprenditoria femminile” tenutasi a Salonicco.

Papathanasi si è soffermato, tra l’altro, sull’ambiente amichevole per attirare gli investimenti che erano stati creati, rilevando i quadri di sviluppo previsti che includerebbero un riferimento speciale alla ricerca, sottolineando la priorità del governo per l’imprenditoria femminile, come crescita. Gru.

Sono seguiti i saluti del Vice Ministro degli Interni (responsabile per la Macedonia – Tracia), Sig. Stavros Kalafatis, il Sindaco di Salonicco Sig. Konstantinos Zervas, il Vice Governatore Regionale di Salonicco Sig.ra Voula Batulido, nonché il Direttore della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le relatrici hanno sottolineato l’importanza e il contributo dell’imprenditoria femminile all’economia e si sono congratulate con l’associazione per la sua posizione di leadership a livello europeo, lodando il suo contributo attraverso una serie di azioni a livello nazionale.

La sorpresa della serata è arrivata da un comitato interattivo, con la partecipazione del Presidente italiano di W20, ma anche un giovane imprenditore nato con paralisi cerebrale e ora membro attivo di un’azienda di famiglia, nonché presidente del KKPPKM, la sig.ra Nako che ha rilevato il valore dello sbocco commerciale e professionale per la deistituzionalizzazione e l’inclusione dei disabili nella società.

La signora Marasco, che presiede la Presidenza italiana del W20, il gruppo di lavoro del G20 sull’uguaglianza, ha sottolineato l’importanza di questo forum per la comunità globale e ha sottolineato come vengono prese le decisioni del G20. Alla stessa sessione ha partecipato la signora Paraskevi Salafgia, una giovane ricevente SEGE, nata con paralisi cerebrale, emiplegia lasciata a causa della prematurità e che oggi è un modello.

READ  Air Caraïbes e Corsair chiedono allo Stato di superare la crisi
settimana-imprenditrice-femminile1.jpg

“Venerdì ha un grave handicap e lo scopo della sua partecipazione è dare una voce forte e un trampolino di lancio alle ragazze che non hanno l’opportunità di ascoltare”, ha sottolineato la presidente della SEGE, Lina Shaltabasi. Secondo la Salavgia, infatti, si sta valutando un istituto che rafforzerà la voce dei giovani in difficoltà, progetto che avrà il sostegno di SEGE.

La splendida serata si è conclusa con l’assegnazione di tre premi ad honorem:

Menzionare la Sig.ra Despina Triakosari come Presidente Onorario di SEGE. La signora Triakosari è socia fondatrice dell’associazione dal 1997, mentre è stata presidente dell’associazione dal 2008 al 2017. Il suo nome è stato sinonimo dell’associazione e ha segnato anche alcuni dei suoi momenti più importanti. La sua consistenza, lo spirito, la chiarezza di visione e la sua visione hanno posto le basi per lo sviluppo fondamentale dell’associazione. Il premio è stato consegnato dalla Sig.ra Maria Antonio, Capo dell’Ufficio del Primo Ministro a Salonicco.

– Alla Sig.ra Sofia Economko è stato assegnato il “Fofi Gennimata”, un premio che riflette le sue doti di leadership, la sua delicata sottigliezza, ma allo stesso tempo la sua personalità dinamica, nonché l’approccio politico alla collaborazione che rappresentava. Ms. Economy presenta talenti di leadership corrispondenti. È la prima presidente della Camera (Camera di Commercio di Atene) e la prima presidente della rete di donne di Eurochambers da lei fondata. Il premio è stato consegnato dalla signora Zefi Dimadama, vicepresidente di PES, docente presso l’Università di Atene e confidente del defunto politico.

Assegnare il Sophia Sultani Award a un membro deceduto di SEGE al Team di Presidenza italiana W20, che ha dimostrato come sia sopravvalutarsi per il bene più grande. “La defunta fidanzata Sophia è stata uno dei primi membri della nostra Associazione, sempre una forza tranquilla, che per 20 anni fino alla fine è stata un membro attivo della famiglia dell’Associazione.

READ  Italia: Draghi incaricato di formare il governo | Politica DW

Per noi il nome Sophia simboleggia il significato del gruppo. Le persone che ci stanno accanto, sostengono l’insieme, danno energia e rafforzano l’associazione attraverso i suoi membri. “Donne come Sophia sono la storia dell’associazione e mostrano la nostra continuità e coesione”, ha affermato con entusiasmo la signora Shaltbasi. Il premio è stato consegnato dal Vice Ministro Sig. Calafatis e dal Vice Governatore Provinciale, Sig.ra Batulido, mentre il premio è stato ritirato dalla Sig.ra Marasco e dalla Sig.ra Petrini.

Nel discorso della sera, il Presidente, la signora Şiltbasi ha sottolineato “il valore del gruppo che trasforma i deboli in forti, che dà forza alla voce e alle azioni dell’associazione”, mentre invitava altre donne ad unirsi a S. affari di famiglia. Ε.Γ.Ε ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *