Scienziati israeliani hanno scoperto un nuovo tipo di supernova che si crede sia impossibile

Gli scienziati del famoso Weizmann Institute of Science in Israele hanno scoperto la supernova della massiccia stella Wolf-Rayet, un fenomeno finora considerato impossibile.

Questa osservazione, dettagliata in uno studio pubblicato sulla rivista accademica Nature, esamina come questo nuovo fenomeno potrebbe cambiare ciò che sappiamo dell’universo e come le sue enormi stelle alla fine moriranno.

“Le stelle vivono e muoiono come noi. Hanno creato questi elementi più pesanti che abbiamo prodotto, come il carbonio e l’ossigeno”, ha spiegato Rachel Broch, Ph.D., studentessa e candidata al Weizmann Institute of Science.

Una supernova è una potente esplosione cosmica che si verifica durante gli ultimi stadi evolutivi di una stella massiccia, e poi collassa in una stella di neutroni o in un buco nero, oppure viene completamente distrutta.

2 Guarda la mostra

Illustrazione di una stella che esplode nella galassia M81 la cui luce ha raggiunto la Via Lattea 21 anni fa

(Foto: Agenzia spaziale europea)

“Ciò che distingue questa stella è che è così massiccia. Le stelle Wolf-Rayet sono particolarmente grandi e molto turbolente”, ha continuato Baruch, aggiungendo che i venti turbolenti spingono la “guaina di idrogeno ed elio” che di solito finisce nel nucleo della supernova, aggiungendo che una tale esplosione “non si è notato “finora”.

“Questo è un nuovo pezzo del puzzle di come le stelle esplodono e ci dà un nuovo suggerimento su come potrebbero finire le loro vite”.

“Alcune delle domande che tutti abbiamo sono: come moriremo? Come finirà la sua vita il Sole? Questo tipo di osservazioni determinerà i probabili risultati”.

Ripubblicare la storia con il permesso di i24NOTIZIE

READ  Il gigantesco buco nero M87 inizia a rivelare i suoi segreti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *