Raid record per 2 Eurofighter italiani

Raid record per 2 Eurofighter italiani

Raid record per 2 Eurofighter italiani

Raid record per 2 Eurofighter italiani

© Ministero della Difesa

Il Ministero della Difesa italiano ha annunciato che due caccia Eurofighter hanno effettuato un volo di durata record per la flotta Eurofighter italiana. Questo volo è stato effettuato nell’ambito del supporto ISR italiano alla lotta contro Daesh.

Supporto SRI nella lotta contro Daesh

L’Italia partecipa alla lotta contro Daesh fornendo quattro aerei da combattimento alla coalizione di Stati. Questi aerei, progettati dalla base aerea di Ali Al Salem (Kuwait City, Kuwait), svolgono missioni di ricognizione (ISR) a beneficio della coalizione. L’Italia partecipa a questa coalizione dal 2014 grazie a quattro Eurofighter o Tornado IDS equipaggiati con il pod RecceLite II.

È un pod elettro-ottico creato da Rafael Advanced Defense Systems. È in grado di raccogliere immagini in tempo reale, giorno e notte tramite una telecamera stabilizzata in tutte le direzioni. Il pod può anche trasmettere video in diretta a una stazione di terra o al personale dotato di un sistema Ricevitore avanzato video comandato a distanza (ROVE). La distanza massima di trasmissione è di circa 185 km.

Un volo da record

Il 14 aprile due caccia italiani Eurofighter sono decollati dal Kuwait per una nuova missione di ricognizione sull’Iraq. Questi velivoli effettueranno poi un volo della durata di otto ore, record per l’intera flotta Eurofighter dell’Aeronautica Militare. Entrambi gli aerei sono stati riforniti più volte di carburante da petroliere della coalizione. A differenza del Tornado, gli Eurofighter non hanno un secondo posto per un navigatore in grado di gestire efficacemente il pod. Quest’ultimo ha però un’opzione prevista per i velivoli monoposto: può essere utilizzato in modalità automatica. In questo caso specifico è necessario inserire le coordinate GPS dei punti di interesse da fotografare o filmare tramite il Sistema di pianificazione della missione (MPS). Il pod si attiverà quindi automaticamente non appena l’aereo si avvicinerà al punto da analizzare.

READ  Mondiali-2021: Alaphilippe nella terra di van Aert

Il contingente italiano schierato presso la base aerea di Ali Al Salem comprende, oltre al personale aeronautico, analisti dell’intelligence per poter effettuare le varie analisi delle foto e dei video raccolti durante ogni volo.

Italia Eurofighter Eurofighter Typhoon Aeronautica Militare Italiana Record di resistenza Rafael

|
| Accedi | iscrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.