Prospettive globali della primavera 2023: l’economia è in fondo a un’onda

Prospettive globali della primavera 2023: l’economia è in fondo a un’onda

Nel 2023 la crescita dell’economia globale dovrebbe essere del +2,8% (dopo il +3,4% del 2022), in forte calo per gli effetti dell’elevata inflazione e del forte rialzo dei tassi di riferimento delle principali banche centrali, nonostante il sostegno alla riapertura delle la banca centrale. economia cinese. L’attività globale dovrebbe riprendere leggermente nel 2024 (+3,0%), con l’allentamento delle politiche monetarie.

La crescita delle economie avanzate dovrebbe rimanere positiva nel 2023, ad eccezione del Regno Unito che ristagnerà a causa dell’elevata inflazione registrata nel 2022 e dell’economia che continua a indebolirsi a causa L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Nell’orizzonte di previsione (2023 e 2024), le economie europee dovrebbero continuare a beneficiare del piano europeo di ripresa (La prossima generazione dell’UE), in particolare Italia e Spagna. Nel 2024 gli Stati Uniti beneficeranno di una ripresa degli investimenti favorita dal rinnovamento della politica industriale.

Nelle economie emergenti l’attività dovrebbe essere generalmente dinamica, trainata da Cina e India, mentre dovrebbe rallentare in Brasile e Turchia. La ripresa della Cina nel 2023 dovrebbe essere trainata da una riapertura economica più rapida del previsto e da una ripresa dei consumi delle famiglie. In Turchia, la crescita sarà influenzata negativamente dalle conseguenze dei terremoti nel 2023.

Il commercio mondiale dovrebbe rallentare bruscamente nel 2023 a causa della debole attività, per poi riprendere nel 2024. La crescita della domanda mondiale è diretta alla Francia (essere visto schema) seguirà lo stesso profilo. Ma nel biennio dovrebbe rimanere al di sotto del tasso di crescita del commercio mondiale.

L’andamento dell’inflazione, i rischi finanziari, il conflitto in Ucraina e il verificarsi di calamità naturali sono le principali incertezze che gravano su questo scenario.

READ  Stecouras: il programma Bridge per le PMI sta arrivando

+ Scarica lo studio completo di Trésor-Éco n. 325 >>

+ Altre pubblicazioni da consultare su questo argomento:

+ Guarda la collezione completa di Trésor-Éco Studies: Français / English

+ Iscriviti al gruppo Trésor-Eco: bit.ly/Trésor-Eco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *