Per Francois Bayrou, l’industria francese è in una “situazione critica”

Francois Bayrou, Alto Commissario per la pianificazione, lo considera Dispositivo di produzione Francese in “Condizione critica”Ma non è troppo tardi per correggerlo.

“Tutti si sono resi conto che non possiamo sostenere finanziariamente un modello sociale così generoso se non disponiamo dell’apparato produttivo che gli permette di essere finanziato da tasse, tasse e contributi”., Afferma il capo del ministero della Difesa In un’intervista con Giornale The Sunday 20 dicembre.

Ma da questo punto di vista la Francia è in difficoltà. La quota dell’industria sul PIL francese è del 13%. In Germania il 25%! E in Italia il 19%! Avvio del restauro dell’apparato produttivo francese, che sarà la sfida principale del prossimo decennio., L’Alto Commissario continua il piano.

Per questo vicino al Presidente della Repubblica, abbiamo bisogno “Piano nazionale di mobilitazione”, Macchina “Lo Stato ha il dovere di garantire prodotti vitali”. E il ‘Interesse generale’, In un confronto “Numero di prodotti vitali [qui s’en sont allées] Ovunque diverso dall’EuropaE il “Per venti o venticinque anni”.

Così il signor Bayrou cita l’esempio di un’unità di produzione della Bretagna, che a partire dal 2018, potrebbe fornire fino a 200 milioni di maschere all’anno:

Questo impianto, acquistato da una multinazionale americana, ha chiuso un paio di anni fa! Certo, è l’interesse dell’azienda che conta, ma l’interesse pubblico è il più importante. “

Leggi la storia: Emmanuel Macron resuscita François Bayrou dalla carica di Alto Commissario per la pianificazione

“Siamo entrati in tempi nuovi”

Il signor Bayrou è considerato un prodotto vitale Medicinali, una serie di componenti elettronici, materie prime legate all’industria nucleare o al settore delle fibre ottiche, ormoni in campo farmaceutico O gli elementi coinvolti nel processo di produzione agricola. “Questa protezione deve essere organizzata come un dovere nazionale tra lo stato, i pianificatori strategici e federali e gli industriali, e loro sono gli attori”., Esorta.

READ  Il Gruppo dei Sette ha chiesto di condividere i vaccini contro il virus Covid con i paesi poveriفق

Quanto ai debiti derivanti dalle conseguenze sanitarie della crisi, l’Alto Commissario lo ritiene “Siamo entrati in tempi nuovi”. “Le principali banche centrali del mondo, dopo la banca centrale statunitense, hanno scelto di concentrarsi sul finanziamento dell’economia reale riducendo i loro tassi a zero, Qualunque sia il costoCon un obiettivo: la piena occupazione. “

è un “Partecipa a una concorrenza globale più dura! Devi disporre delle migliori attrezzature di produzione per raggiungere la piena occupazione. Ora tocca a noi ricostruirla!”, Lui discute.

L’articolo è riservato ai nostri iscritti Leggi anche Piano di ritorno “più di un simbolo”?

Il mondo con Agence France-Presse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *