Nelle ultime settimane, la cucina italiana di Marta ha scaldato la pancia al lato EuraTech

È nei pressi della stazione di Canteleu, presso EuraTech, che ha preso dimora il ristorante Marta. Dall’inizio di gennaio, il piccolo team vi accoglie in una marcata atmosfera italiana. Come guest-star, un’atmosfera calda e pizze.

Allée Clémentine-Deman, nel cuore del campus di LilleEuraTecnologie, è delimitata da alcuni edifici. Tra di loro un edificio bianco, e di fronte ad esso un piccolo cartello siede sapientemente, recante la scritta “Marta, trattoria italiana“. Aperto da gennaio, il ristorante eretto da città alla moda (azienda specializzata in spazi di coworking) mostra un’atmosfera molto più amichevole rispetto all’edificio in cui risiede. Un certo calore emana dai grappoli di lanterne e lampadine appese al soffitto.

Questa sensazione cresce quando Lucas, il room manager, dice felicemente: “Benvenuta Marta!“Con il cameriere Maxime, lo chef Christophe, l’impiegato Yezir e l’aiutante di cucina Aïcha, formano il personale del ristorante. Senza dimenticare Claire, manager di Marta e del Groove cafè proprio di fronte. “Il nostro spirito è la convivialità, passa attraverso il nostro piccolo team ma anche attraverso la vicinanza che vogliamo instaurare con i clienti.“, assicura quest’ultimo.

Forza Italia

Il locale è soprattutto intriso di Italia, tanto nell’ambiente sonoro quanto nel menu. Il cuore del menù sono le pizze, Margherita al mortadella attraverso l’essenziale regina. Ci vogliono in media tredici euro per uno di loro. Successivamente, troverai le lasagne di manzo, le lasagne di verdure e una ciotola vegetariana al 100%. “I prodotti freschi provengono principalmente dall’Italiaaggiunge Claire. I primeurs provengono da un player locale di Lomme, I giardini del mulino.

Le pizze sono già abbondanti, ma se avete voglia di mangiare di più nessun problema. Il ristorante propone alcuni antipasti tipo burrata o salumi a sette euro. È possibile anche placare la sete. Puoi scegliere tra vini italiani e francesi, birre e bibite.

READ  Con l'Issimo 45, Fantic si lancia nel motorino elettrico

Serate dopo il lavoro

Il ristorante di Marta fa l’happy hour, dalle 17:30 alle 19:30 dal lunedì al venerdì. Le pinte in particolare vanno a sei euro, anche per la Ducasse e la Pietra IPA. Vale a dire che è possibile privatizzare il locale, sia durante la settimana che il sabato. E non è tutto: cambia anche il menu.

Il menu del pranzo non è lo stesso della sera. Dimentichiamo le lasagne ad esempio per allestire i salumi e i taglieri di formaggi. Le pizze sono mantenute nel menu perché si dividono bene“, riassume il giovane manager. L’altro cambiamento, e non meno importante, è la palla da discoteca appesa al soffitto. “Non lo accendiamo continuamente ma non esitiamo in caso di atmosfera post-lavoro“, dice Claire con un sorriso.

Se l’indirizzo ti piace, vai al 177, allée Clémentine-Deman, a Lille. Il ristorante è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 11:45 alle 14:00 a mezzogiorno. La sera Marta vi accoglie dalle 17:00 alle 21:30 dal lunedì al mercoledì e dalle 17:00 alle 22:30 giovedì e venerdì. È possibile fare clic su questo collegamento per maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *