Montreal: il colpo di Camila Giorgi!

La giocatrice italiana ha appena vinto il torneo più importante della sua carriera in Canada. Camila Giorgi domina Karolína Plíšková 6/3 7/5 e conclude lì una settimana perfetta.

Giorgi come patron

Conoscevamo Camila Giorgi per il suo tennis crudo e ultrapotente. Ma pochi avrebbero scommesso che l’avrebbe condotta a un WTA 1000. E niente sembrava essere in grado di fermare la 29enne italiana questa settimana in Canada. Nemmeno Karolína Plíšková che ha iniziato bene questa finale a livello tattico. La ceca cerca infatti di variare il gioco il prima possibile e di smuovere il più possibile l’avversario. Ma Giorgi ha coperto ferocemente il suo campo e così ha impedito a Plíšková di prendere il vantaggio. Il break point salvato dall’italiano sul 3-2 qui sotto ne è l’esempio perfetto:

Questo punto sembra anche essere il cambiamento del primo set. Il giocatore italiano infatti guadagna fiducia e mantiene la pressione ad ogni colpo. Questo gli permette di rompere finalmente il primo nel settimo gioco.Plíšková è impotente e soprattutto infastidito. Si rompe la racchetta e successivamente perde la sua rimessa laterale una seconda volta e quindi il primo set 6/3.

L’inizio del secondo turno teme il peggio per il finalista di Wimbledon. Continua a perdere la pazienza di fronte alla pressione avversaria per rompere a 2/1. Poi tocca all’italiano ingarbugliarsi con diversi doppi falli e una racchetta lanciata suo malgrado. Ma il transalpino si è rimesso in carreggiata e ha mantenuto una grandissima solidità nel servizio e nei tiri distribuiti dalla linea di fondo. Di fronte, Plíšková anticipa un po’ meglio gli attacchi cross ma non riesce a contrastarli correttamente per invertire il corso di questa finale.

READ  dopo la Primavera Botticelli, gli ambientalisti prendono di mira un simbolo del progresso

È finalmente al 6/5 che la testa di serie n°4 cede le armi su un fallo diretto e regala così a Camila Giorgi il terzo titolo della sua carriera dopo Linz e ‘s-Hertogenbosch.

Che settimana per Giorgi dopo le sue vittorie su Pegula, Gauff o addirittura Kvitova! L’italiano balza in classifica domani, passando dal 71 al 34esimo posto nel mondo.

Credito fotografico: OBN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *