Misterioso dodecaedro romano scoperto nel Regno Unito

Misterioso dodecaedro romano scoperto nel Regno Unito

Archeologi dilettanti in Inghilterra hanno recentemente scoperto dodici sorprendenti volti romani. Più di un centinaio di questi oggetti sono stati identificati nella regione dell’Europa nordoccidentale. Tuttavia, il loro scopo è ancora sconosciuto agli archeologi.

Uno strano essere si chiede sempre

L'estate scorsa l'A DodecaedroUN Scocca in metallo a dodici lati Grande quanto un pompelmo, è stato scoperto durante gli scavi in ​​un campo vicino al Norton Disney Village nel Lincolnshire, nel Regno Unito. Questa zona, situata a circa 56 chilometri a sud-est di Sheffield, è stata il sito di precedenti ritrovamenti archeologici, tra cui frammenti di ceramiche romane risalenti al II e III secolo d.C., nonché i resti di una vicina villa romana.

La scoperta è stata fatta dai volontari di Collezione di storia e archeologia Norton Disney Durante i lavori di scavo è stato scoperto un buco sotterraneo scoperto grazie ad un precedente studio geofisico. Richard Parker, segretario del gruppo, ha descritto come sorprendente il momento della scoperta: il dodecaedro Completo e di dimensioni insolite per un manufatto romano di questo tipo.

Il dodecaedro, esseri misteriosi Risale al I-III secolo d.CSono stati scoperti in tutto il nord Europa negli ultimi due secoli. A volte sono chiamati dodecaedri “gallo-romani” in riferimento ai Galli (o Celti) che vivevano in queste regioni durante l'epoca romana. Ogni dodecaedro è un guscio metallico cavo, solitamente di bronzo, con fori di diverse dimensioni su ciascuna faccia circondati da anelli concentrici.

Tuttavia, nonostante più di 100 di questi articoli È stato scoperto e il suo utilizzo esatto è ancora sconosciuto, dando luogo a varie speculazioni. Alcuni credono che fossero giocattoli, mentre altri dicono che fossero dadi, teste di mazza o dispositivi di telemetria per l'artiglieria romana.

READ  Il dottor Frankenstein esisteva ed era al servizio di Stalin
Il bronzo è di grandi dimensioni per i dodecaedri romani (alcuni sono piccoli come una pallina da golf) ed è stato quasi perfettamente conservato dopo quasi 1.700 anni nel terreno. Crediti: Collezione di storia e archeologia Norton Disney

Migliore contesto archeologico

Tuttavia, la scoperta presso Norton Disney rimane uno dei rari casi in cui un dodecaedro romano viene ritrovato nel suo contesto archeologico (esattamente dove era stato originariamente depositato o utilizzato), offrendo una preziosa opportunità ai ricercatori Migliore comprensione del suo potenziale ruolo nella vita quotidiana o rituale. Spesso, infatti, questi oggetti vengono scoperti isolatamente senza sapere dove si trovassero originariamente nel panorama archeologico.

Sebbene i lavori di scavo siano stati sospesi dopo la scoperta, il gruppo locale spera di ottenere maggiori finanziamenti per continuare la ricerca quest'estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *