Meru: Un uomo viene trovato morto giorni dopo essere stato accusato di aver tradito il suo socio in affari

Meru: Un uomo viene trovato morto giorni dopo essere stato accusato di aver tradito il suo socio in affari
  • Helen Evans Muriithi, originaria della contea di Meru, è stata accusata di aver rubato 2,5 milioni di scellini il 25 agosto
  • Le accuse sono state avanzate da un utente Twitter identificato come @Wangecike_ con il quale Muriithi era un partner commerciale.
  • Settimane dopo sono emerse notizie secondo cui Mureithi era stato trovato morto e sepolto il 21 settembre

Alcuni utenti di Twitter sono combattuti tra il credere che Helen Evans Muriithi sia morta e la possibilità che possa aver pianificato di ucciderlo.

Helen Muriithi è stata accusata di aver rubato 2,5 milioni di scellini al suo socio in affari. Foto: Mwangi.
Fonte: Twitter

L’identità di Muriithi è recentemente diventata argomento di discussione sulla piattaforma dopo che un altro utente ha affermato che Muriithi le aveva sottratto circa 2,5 milioni di scellini.

Il tweeter offeso, identificato come Kish, e il cui nome utente Twitter è @wangecike_, ha avanzato gravi accuse contro Mureithi, con il quale ha affermato di aver collaborato.

La partnership tra i due era così stretta che Wangeci avrebbe inviato a Muriithi dei soldi da inviare a sua madre.

noto: Condividi la tua fantastica storia con i nostri redattori! Vi preghiamo di contattarci tramite [email protected] o WhatsApp: 0732482690.

“C’è questo ragazzo chiamato Helen Evans Mureithi. Facevamo affari (trasferimento di denaro). Di solito gli do dei soldi e poi li invia tramite Mpesa a mia madre. Quindi, ad un certo punto, ha guadagnato la mia fiducia”, ha iniziato Wangechi nel suo lungo thread su Twitter.

La loro collaborazione è stata interrotta in un fine settimana.

Era venerdì; Il 25 agosto, quando Wangechi era in crisi finanziaria, aveva urgentemente bisogno di 2,5 milioni di scellini da sua madre.

A causa della sua forte amicizia con Muriithi, Wangeci gli ha affidato l’elaborazione delle transazioni di terze parti.

READ  Vivek Agnihotri gira un film sulla storia di successo dell'India contro il Covid; Il regista dice: "La gente comune comune..."

Secondo lei, il denaro è stato inviato al giovane di 28 anni, e questi ha assicurato che lo avrebbe consegnato personalmente entro pochi minuti, 20 al massimo.

“Ho avuto un’emergenza e avevo bisogno urgentemente di 2,5 scellini keniani. L’importo che avevo era inferiore a 1 milione di scellini keniani, quindi ho chiesto a mia madre di inviarmelo. Ho chiamato il mio amico Muriithi se poteva gestire le transazioni per me , che mi ha inviato e ha accettato.

Il denaro gli è stato inviato subito dopo. L’ho chiamato e mi ha detto che avrebbe consegnato i soldi al mio posto di lavoro entro 20 minuti. Dopo un’ora ho iniziato a sentirmi a disagio, il suo telefono era spento, ho mandato più volte sms ma i messaggi non arrivavano”.

Tuttavia, Mureithi non si è presentato entro il tempo stabilito, cosa che ha scosso la mente di Wangisi, che ha iniziato a diventare impaziente.

Ha detto che i tentativi di contattare Mureithi non hanno avuto successo poiché aveva spento i suoi dispositivi.

Verrà ritrovato più tardi prima che scompaia di nuovo. Wangisi si è poi accorta che il suo compagno era volato negli Emirati Arabi Uniti.

Con questa possibilità ho richiesto l’intervento degli investigatori del massimo organo investigativo del Paese.

Fonte: TUKO.co.ke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *