Medici da sogno: clown medici israeliani che aiutano i soldati dell’IDF

Medici da sogno: clown medici israeliani che aiutano i soldati dell’IDF

I clown medici israeliani sono in missione per guarire il mondo, sia nelle zone disastrate, nel reparto pediatrico o con i soldati

I clown medici israeliani sono in missione per guarire il mondo, come parte del progetto Dream Doctors. I professionisti medici senza scopo di lucro applicano le loro competenze nelle aree disastrate, nel reparto pediatrico o con i soldati.

“Doctors of Dreams è un’organizzazione israeliana che prende i clown medici a un livello serio”, ha detto Nimrod Eisenberg. i24NEWS. “È in funzione dal 2003, e infatti Shaare Zedek è stato uno dei primi ospedali in cui è stato coinvolto Dream Doctors.”

Eisenberg e il suo partner, il prof. Ofer Marin, stanno svolgendo un “lavoro serio” insieme all’ospedale Shaare Zedek in Israele. I due hanno parlato delle loro esperienze nel fornire assistenza medica insieme a clown professionisti, che diventano membri a pieno titolo delle squadre di assistenza. Creano intorno a sé un’isola di flessibilità, insieme a un senso di comunità.

“Il clown medico è un campo nuovo e in via di sviluppo con radici molto antiche. Quello che vogliamo fare è essere in grado di influenzare il benessere, le emozioni e i sentimenti di pazienti, medici e infermieri e, in questo modo, rendere il trattamento più efficiente e più piacevole.

“Iniziamo con l’idea che questo è un bene per i bambini”, ha detto il professor Marin. i24NEWS. “Abbiamo esteso questo dai bambini agli adulti, a tutti i bisognosi, anche al personale”.

“In Nepal otto anni fa, quella è stata la prima volta che mi sono reso conto dell’importanza dei clown medici per noi, come membri dell’equipaggio, perché questo è un peso psicologico per noi lavorare in un’area disastrata”, Marin, che è anche il comandante dell’IDF per ospedali da campo, condiviso.

READ  Ecco i risultati di Lotto e Lotto Plus
"Progetto Dottore dei Sogni"
Progetto “Dream Doctor”.Pagliacci medici israeliani del “Dream Doctors Project” in Nepal

“All’inizio ero imbarazzato, non volevo che nessuno mi vedesse, per dire: ‘Oh, il leader sta guardando i pagliacci’, e gradualmente mi sono avvicinato sempre di più”, ha detto il professore.

“Ho detto, beh, sì, ne ho bisogno. Ho bisogno, con questa situazione devastante e difficile, di ricordare che c’è vita al di fuori della situazione in cui ci troviamo adesso”.

Il professor Marin e la squadra di clown di Dream Doctors sono stati schierati in sei diverse aree disastrate negli ultimi dieci anni, dal Nepal dopo il terremoto, dalla Tailandia dopo lo tsunami, dalla Grecia e dalla Germania. L’ospedale da campo è stato dispiegato anche in Turchia dopo il terremoto all’inizio di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *