Mars Express sta toccando un’area caotica vicino a False Marines, l’esplorazione spaziale

Il Telecamera stereo HD (HRSC) sul tabellone Mars Express Orbiter dell’Agenzia spaziale europea Ha una splendida vista sul Pianeta Rosso vicino alle principali valli delle Wells Marineries.

JM Marineris È un ampio sistema di vallate che scorre attraverso l’equatore marziano a est della Tracia.

È lungo 4.000 chilometri (2.500 miglia) e raggiunge una profondità di 7 chilometri (4 miglia), circa 10 volte più lungo e 5 volte più profondo del Grand Canyon in Arizona.

Questi consistono in una miriade di minuscole crepe, canali, deflussi, fratture e segni di materiale che scorre (come acqua, ghiaccio, lava o detriti).

Vallis Marineris è un luogo indimenticabile su Marte e si ritiene che si sia formato quando la crosta del pianeta si è espansa da una serie di vulcani vicini, crepe che si sono incrinate prima di irrompere nel profondo bacino che abbiamo oggi.

Questi bacini sono stati modellati e ulteriormente erosi da correnti d’acqua, smottamenti e altri processi di influenza, e parti dei Wells Marineris hanno incluso veicoli spaziali, incluso il Mars Express, che indica la presenza di acqua.

Dai uno sguardo alla caotica regione di Reggio su Marte. Credito fotografico: ESA / DLR / FU Berlin / CC BY-SA 3.0 IGO.

La nuova immagine dell’HRSC a bordo del Mars Express mostra la “zona caotica” di Pyrene Regio, un’area a sud di Eos Chasma, il ramo orientale del sistema Valus Marineris.

I crateri sparsi dalla collisione di oggetti spaziali con la superficie marziana possono essere visti sul lato sinistro del fotogramma.

La superficie del bacino più grande e più alto si estende per circa 40 chilometri (25 miglia) e contiene alcune fratture e segni che si sono formati immediatamente dopo lo scavo.

Si pensa che la roccia fusa calda sia stata scartata durante l’urto del gatto e successivamente raffreddata e cementata, dando origine a una caratteristica simile a una chiazza di petrolio qui.

Al centro della cornice, la superficie è relativamente liscia e quasi piatta, tuttavia, due ampi canali si sono fatti strada attraverso il paesaggio e possono essere visti come rientranze scanalate e diramate nell’area circostante.

I canyon sul lato destro sono collegati alla vera stella nell’immagine: un punto cavo sommerso e irregolare della Terra noto come zona caotica.

Come suggerisce il nome, la zona caotica è irregolare e mista e si pensa che il ghiaccio superficiale ei sedimenti inizino a sciogliersi.

Questo cambiamento di livello potrebbe causare il collasso della superficie superiore, un collasso rapido e catastrofico poiché l’acqua scorre rapidamente attraverso il controller di Marte.

Lo scioglimento del ghiaccio può essere causato da eventi termici come flussi piroclastici, magma sotterraneo, impatti di grandi meteoriti o cambiamenti climatici.

Nel terreno caotico che vediamo qui, il ghiaccio si è sciolto e l’acqua è stata spazzata via di conseguenza, e ora sono in piedi alcuni grumi sparsi nello spazio vuoto.

Sorprendentemente, i pavimenti di queste buche si trovano a circa 4 chilometri (2,5 mi) sotto il terreno pianeggiante vicino alla trincea a sinistra.

READ  Gli epidemiologi hanno rivelato il ruolo dell'uomo nell'emergere di un nuovo ceppo di COVID-19 :: Società :: RBC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *