Macroeconomia: Italia: la produzione industriale diminuirà del 2,5% nel 2023

Macroeconomia: Italia: la produzione industriale diminuirà del 2,5% nel 2023

La produzione industriale in Italia è diminuita del 2,5% nel 2023, in un contesto di tassi di interesse in aumento che rallentano gli investimenti, ha detto venerdì l’Istituto nazionale di statistica (Istat).

L’Italia è stata punita lo scorso anno dai problemi della Germania, il suo principale partner commerciale, entrata in recessione nel 2023, con un calo del prodotto interno lordo dello 0,3%. (AP Photo/Antonio Calani)

Stimolanti anfetaminici

“Tra i principali settori industriali, solo i beni strumentali hanno registrato una crescita nel 2023 rispetto all’anno precedente”, ha commentato in un comunicato l’Istituto di statistica.

Tuttavia, la produzione industriale in Italia è tornata a crescere a dicembre, registrando un incremento dell'1,1% rispetto a novembre.

Nel periodo ottobre-dicembre la produzione industriale è diminuita in media dello 0,5% rispetto al trimestre precedente.

È diminuito dell'1,3% a novembre e dello 0,1% a ottobre, dopo la stagnazione a settembre.

I principali settori industriali hanno registrato un aumento di un mese a dicembre, compresi i beni di consumo (+3%), i beni strumentali (+1,6%) e i beni intermedi (+0,8%).

Al contrario, il settore energetico ha visto la sua produzione diminuire del 2%.

Rispetto a dicembre 2022, la produzione industriale è scesa del 2,1%, nei dati corretti per gli effetti di calendario.

L’Italia ha visto il suo Pil aumentare dello 0,7% nel 2023, secondo la prima stima pubblicata dall’Istat a fine gennaio.

La crescita è quindi rimasta leggermente al di sotto delle aspettative del governo Meloni, che prevedeva lo 0,8%, ma si è rivelata superiore alla media dell'Eurozona (0,5%).

L’Italia è stata punita lo scorso anno dai problemi della Germania, il suo principale partner commerciale, entrata in recessione nel 2023, con un calo del prodotto interno lordo dello 0,3%.

READ  Euro 2024: l'Italia, campione in carica, esce da un torneo mai pesato prima

Agenzia di stampa francese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *