Lo scioglimento dei ghiacciai in Tibet ha rilasciato 1.000 specie sconosciute di microbi

Scienziati cinesi hanno scoperto quasi 1.000 microbi, batteri e virus intrappolati nei ghiacciai dell’altopiano tibetano. Con il riscaldamento globale, questi microrganismi vengono rilasciati e minacciano la popolazione circostante.

Secondo l’Intergovernmental Panel on Climate Change, lo scioglimento dei ghiacci è una delle maggiori minacce per il pianeta. In Tibet, patria di quasi 46.000 ghiacciai, il calore rilascia gradualmente batteri, virus e altri microrganismi, oltre a carbonio e metano.

Così, un team di scienziati cinesi ha scoperto 968 diversi tipi di microbi che vivono in condizioni estreme: temperature gelide, alti livelli di radiazione solare e praticamente nessuna fonte di cibo. Secondo Futura ScienzaHanno la capacità di congelare e scongelare a seconda della temperatura. Scienziati cinesi stanno attualmente conducendo un progetto di ricerca intitolato “Catalog of Tibetan Glacier Genomes and Genomes” (TG2G), che sarà integrato dalla scoperta di nuovi organismi mentre la ricerca continua.

Minacce alle fonti d’acqua

L’altopiano tibetano è un’importante fonte di approvvigionamento idrico per le vicine città asiatiche. Questo altopiano, chiamato anche “torre dell’acqua dell’Asia”, si sta riscaldando tre volte più velocemente della media globale. In effetti, il cambiamento climatico ha già causato il restringimento dell’80% dei ghiacciai dell’altopiano. Secondo l’Organizzazione meteorologica mondiale, “La maggior parte dell’altopiano tibetano ha registrato una diminuzione dei giorni di neve tra il 1980 e il 2016, con una diminuzione media di meno di 2 giorni all’anno su quasi metà della regione e più di 4 giorni all’anno in determinate regioni”. La dispersione di questi gas serra nell’atmosfera aggraverà nuovamente il riscaldamento, così come il rilascio di microrganismi che affluiranno nelle terre e nelle acque del Tibet.

Virus di 15.000 anni

Gli scienziati ritengono che sia necessario classificare i microbi di questi ghiacciai per valutarne le conseguenze. Tra il 2016 e il 2020 sono stati già contati 3.241 genomi di 21 ghiacciai, dimostrando che l’82% dei genomi sono nuove specie, l’11% di queste specie sono state trovate nello stesso ghiacciaio e il 10% in tutti i ghiacciai studiati.

Nel 2021, un altro studio condotto da scienziati cinesi ha identificato 33 virus (inclusi 28 virus sconosciuti) intrappolati nella piattaforma di ghiaccio Julia in Tibet. Si stima che alcuni di questi virus scoperti abbiano più di 15.000 anni.

READ  Tutto sulla nuova versione della navicella Elon Musk per tornare sulla luna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.