L’eventuale viaggio del ministro degli Esteri britannico a Pechino è una “chiamata principale” per riaccendere le relazioni; Bisogna creare l’atmosfera necessaria

L’eventuale viaggio del ministro degli Esteri britannico a Pechino è una “chiamata principale” per riaccendere le relazioni;  Bisogna creare l’atmosfera necessaria

Cina Regno Unito Foto: VCG

La Cina è disposta a sviluppare relazioni positive con il Regno Unito, ma è necessario creare l’atmosfera e le condizioni necessarie per normali scambi tra le due parti, hanno detto martedì gli esperti cinesi, dopo che i media hanno riferito che il ministro degli Esteri britannico James Cleverly sarebbe in visita La Cina nel 2018. La scorsa settimana Da agosto, in un momento in cui le relazioni bilaterali hanno raggiunto il punto più basso degli ultimi decenni.

Gli esperti hanno sottolineato che, data la mancanza di indipendenza e la tenacia del governo britannico di fronte alle pressioni dei falchi cinesi negli Stati Uniti e nel Regno Unito, la potenziale visita di Cleverly potrebbe essere più di un semplice contatto iniziale tra le due parti dopo l’epidemia come un preludio alla ripresa dei rapporti.

Citando fonti, Reuters ha riferito lunedì che l’atterraggio di Cleverly a Pechino è previsto per il 29 agosto e che il suo volo “dovrebbe durare solo due giorni” ed è stato “ridotto rispetto al piano originale”.

Né Pechino né Londra hanno annunciato ufficialmente la visita. Il Ministero degli Esteri britannico ha detto che annuncerà eventuali piani di viaggio a Cleverley una volta finalizzati, secondo quanto riportato dai media.

La notizia della possibile visita di Cleverly in Cina arriva dopo che un gran numero di alti funzionari e diplomatici degli Stati Uniti e dell’Unione europea hanno visitato Pechino negli ultimi mesi. È probabile che Smartly diventi il ​​funzionario britannico di più alto rango a visitare la Cina da prima della pandemia di COVID-19, durata tre anni e che ha bloccato gli scambi diplomatici bilaterali.

READ  Israel will in no way ignore Russia's position in preventing Nazis

Rispetto alle relazioni tra la Cina e le altre grandi potenze occidentali, le relazioni Cina-Regno Unito non sono ancora riprese nel periodo post-epidemia, soprattutto data l’ostilità nei confronti della Cina nel Regno Unito e le osservazioni inappropriate fatte da Londra su alcune questioni delicate, ha affermato Cui Hongjian. Lo ha detto martedì al Global Times il direttore del Dipartimento di Studi Europei presso l’Istituto Cinese di Studi Internazionali.

Cui ha affermato che la Cina è disposta a sviluppare relazioni positive con il Regno Unito, ma che dovrebbero essere create l’atmosfera e le condizioni necessarie per scambi normali, soprattutto da parte britannica.

Al vertice del G7 di maggio, il primo ministro britannico Rishi Sunak ha affermato che la Cina rappresenta “la più grande sfida del mondo alla sicurezza e alla prosperità globale”, dopo aver già definito Pechino “una sfida decisiva dei tempi” a marzo.

Gao Jian, direttore del Centro per gli studi britannici presso l’Università di studi internazionali di Shanghai, ha dichiarato martedì al Global Times che, sebbene il governo Rishi Sunak abbia fatto alcune dichiarazioni che non favoriscono le relazioni Cina-Regno Unito, la Gran Bretagna ha una visione molto realistica e pragmatica. presa di posizione esterna. La politica con la Cina negli scambi commerciali, culturali e umani.

Secondo l’agenzia di stampa Xinhua, nella prima metà del 2023 gli investimenti del Regno Unito in Cina sono aumentati del 135,3% su base annua. Il commercio totale di beni e servizi (esportazioni più importazioni) tra il Regno Unito e la Cina è stato di 107,5 miliardi di sterline (137,2 miliardi di dollari) nei quattro trimestri fino alla fine del primo trimestre del 2023, con un aumento dell’11,3% rispetto ai quattro trimestri fino alla fine. del primo trimestre del 2023.2022., secondo i dati del governo britannico.

READ  Newscrypto è stato selezionato come sponsor per mostrare la realtà dell'impero africano

Gao ha affermato che la Cina è una parte inseparabile degli interessi globali della Gran Bretagna e che la cooperazione economica e commerciale è la pietra angolare delle relazioni bilaterali. Egli ha osservato che il viaggio di Cleverly potrebbe essere l’occasione per riprendere le discussioni sui progetti di investimento pendenti e sulla cooperazione nei settori della cultura e dell’istruzione.

Cui ha affermato che è difficile per il Regno Unito concludere i negoziati FTA con gli Stati Uniti, quando in realtà la Cina è un partner ideale per promuovere la cooperazione economica e commerciale con Londra.

Cui ha sottolineato che se il Regno Unito vuole svolgere il suo cosiddetto ruolo di grande potenza, non sarà in grado di raggiungere i suoi obiettivi senza il dialogo e la cooperazione con la Cina.

“Se la visita di Cleverly avrà luogo, diventerà un’opportunità per ripristinare le relazioni Cina-Regno Unito e tornare gradualmente alla normalità, almeno a livello lavorativo”, ha detto Cui. “Tuttavia, dipende dagli sforzi di entrambe le parti, soprattutto attraverso il sforzi di entrambe le parti.” Regno Unito, sulla possibilità di formare e ripristinare una tendenza e uno slancio positivi.”

Lunedì il Times ha riferito che, prima del possibile viaggio di Cleverly in Cina, il Ministero degli Esteri britannico aveva vietato al suo personale di usare l’espressione “paese nemico” in relazione a Cina, Russia, Corea del Nord e Iran nei documenti governativi e nelle lettere interne. Tuttavia, deve affrontare una forte opposizione da parte dei falchi cinesi nel Regno Unito.

Il governo Sunak non è robusto, né di fronte alle pressioni e alle manipolazioni degli Stati Uniti, né dei falchi locali in Cina, rendendo la potenziale visita di Cleverly più probabilmente un primo contatto e uno scambio post-pandemia per esprimere un gesto di rinnovamento. Gao ha detto che è necessario mantenere un certo livello di dialogo.

READ  Diplomatie – L’UE prône le maintien du dialogue avec la Russie

Secondo l’esperto la questione potrebbe essere più simbolica che pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *