L’Europa è l’epicentro dell’epidemia. Le vittime del COVID-19 sono in aumento

Il rapporto settimanale pubblicato martedì sera mostra che c’è stato un aumento del 6% del numero di casi confermati di coronavirus nel mondo. Lo sviluppo della malattia può essere osservato nelle Americhe, in Europa e in Asia.

Il maggior numero di nuove infezioni è stato registrato in Russia, Germania e Regno Unito. Allo stesso tempo, il numero di morti per Covid-19 è aumentato del 67%. in Norvegia e il 38 per cento. in Slovacchia.

E la scorsa settimana sono stati registrati 3,3 milioni di nuovi contagi a livello globale, di cui 2,1 milioni in Europa e circa 50.000 feriti. Morti legate al Covid-19. In tutte le regioni del mondo al di fuori dell’Europa, il numero di decessi legati al Covid-19 rimane stabile o in calo.

Questa è la settima settimana consecutiva che l’infezione ha visto un aumento del numero di contagi in Europa. L’Organizzazione mondiale della sanità comprende 61 paesi in questa regione del mondo, il cui territorio raggiunge la Russia e l’Asia centrale. È già stato avvertito che l’Europa è l’epicentro della pandemia in corso.

La scorsa settimana, Austria, Paesi Bassi e alcuni altri paesi europei hanno reintrodotto alcune contromisure per rallentare la diffusione del virus. Il Regno Unito ha deciso di introdurre vaccini di richiamo per tutti i cittadini di età superiore ai 40 anni.

Fonte: PAP, niezalezna.pl

READ  A Marsiglia, licenza di pilota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *