Le ministre del Qatar e delle donne indonesiane esortano i talebani a consentire alle ragazze di andare a scuola

Gli Stati Uniti hanno annullato i colloqui programmati con i talebani a Doha per protestare contro il provvedimento scolastico. (File)

Doha:

Due ministri donne, provenienti da paesi musulmani, lunedì hanno avanzato richieste internazionali per consentire alle ragazze afghane di tornare a scuola da un membro di spicco del governo talebano, hanno affermato i funzionari.

Il ministro degli Esteri indonesiano Retno Marsudi e il viceministro degli Esteri del Qatar Lolwa Al-Khater hanno avuto colloqui con il ministro degli Esteri talebano Amir Khan Mottaki a Doha tra le crescenti preoccupazioni sui diritti nel paese, in particolare per le donne.

I governi stranieri hanno avvertito che le azioni dei talebani potrebbero causare un contraccolpo in una conferenza di raccolta fondi per l’Afghanistan giovedì, poiché le agenzie umanitarie hanno avvertito di una crescente crisi alimentare e sanitaria nel paese di 37 milioni di persone.

Al-Marsudi e Al-Khater sono stati i primi rappresentanti stranieri a incontrare il leader talebano da quando il gruppo fondamentalista ha rimpatriato le ragazze mercoledì scorso, poche ore dopo il loro permesso di rientrare nelle scuole secondarie.

Al-Marsudi ha dichiarato in un commento su Twitter che lei e Al-Khater hanno discusso con Mottaki della “questione umanitaria e dell’istruzione per tutti in Afghanistan”.

Una fonte a conoscenza delle discussioni di lunedì ha aggiunto che “la questione delle ragazze nell’istruzione e dei diritti delle donne sono state discusse durante l’incontro”.

Gli Stati Uniti hanno annullato i colloqui programmati con Mottaki a Doha nel fine settimana per protestare contro la misura scolastica.

In un altro colpo, gli islamisti intransigenti hanno ordinato alle compagnie aeree di impedire alle donne di volare a meno che non siano accompagnate da un parente maschio. Ha anche inasprito le restrizioni sui media stranieri.

READ  Tanzania revives $10 billion port challenge with China along Indian Ocean

L’inviato speciale degli Stati Uniti in Afghanistan, Thomas West, ha detto a un raduno di leader politici a Doha nel fine settimana che si aspetta che il divieto scolastico venga revocato rapidamente.

La prevista apparizione di Mottaki al Forum di Doha è stata annullata anche se alla fine è arrivato in Qatar, dove i talebani hanno un ufficio di rappresentanza.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha detto all’AFP che “nessun funzionario statunitense ha incontrato il cosiddetto ministro degli Esteri ad interim Mottaki durante la sua visita in Qatar, anche durante il Forum di Doha”.

“La comunità internazionale vuole inviare un messaggio che quanto sta accadendo è inaccettabile”, ha commentato un diplomatico dopo gli incontri di lunedì.

Il divieto di istruzione delle ragazze è stato ampiamente condannato dopo che i talebani, che hanno ripreso Kabul ad agosto, si sono impegnati a consentire alle ragazze di studiare.

Ora si teme che la misura possa danneggiare l’appello delle Nazioni Unite per 4,4 miliardi di dollari per coprire i bisogni alimentari e sanitari dell’Afghanistan quest’anno.

La Germania e la Gran Bretagna stanno organizzando una conferenza di raccolta fondi giovedì.

La Germania ha fornito 600 milioni di euro in aiuti all’Afghanistan l’anno scorso, ma il suo ambasciatore designato per il paese, Marcus Putzel, ha dichiarato: “È molto difficile convincere i nostri politici, il nostro pubblico, a informarci di dare fondi pubblici a un paese in cui stanno negando alle donne un’istruzione”.

La vincitrice del Premio Nobel per la pace Malala Yousafzai, che è stata colpita in faccia dai talebani pakistani quando aveva 14 anni, ha affermato che il gruppo militante “abusava del nome dell’Islam” impedendo alle ragazze di studiare.

READ  Jason Vukovich: La historia de dolor y venganza del “cazador de pedófilos” en Anchorage, Alaska, Estados Unidos | Historias EC | MUNDO

Ma si aspettava che il divieto non sarebbe continuato perché le donne afghane si sentono “potenziate”.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.