La luna si sta muovendo e rimpicciolendo, e questo preoccupa molto la NASA

La luna si sta muovendo e rimpicciolendo, e questo preoccupa molto la NASA

La NASA è preoccupata: l'attività sismica della Luna potrebbe causare in futuro problemi reali all'umanità, soprattutto nelle missioni interstellari.

La Luna, il satellite naturale della Terra, è oggetto di curiosità e fascino da migliaia di anni. La grande età della Luna, la luna più antica della Terra, la renderà il modo migliore per comprendere la nascita e l'evoluzione del sistema solare del nostro pianeta. Uno degli aspetti più affascinanti di questo satellite vecchio di un miliardo di anni è che, dalla Terra, la Luna mostra sempre la stessa faccia. Infatti, poiché la rotazione della Luna è uguale a quella della Terra, per secoli è stato impossibile sapere cosa ci fosse dall'altra parte della Luna. Forse questa è una delle domande che hanno spinto gli esseri umani a cercare un modo per arrivarci. Un traguardo raggiunto grazie alle missioni Apollo della NASA che, nel 1969, permisero di inviare tre astronauti sulla Luna durante la missione Apollo 11.

In totale sono state effettuate sei missioni simili, trasportando esseri umani sul satellite. Durante questi voli, gli astronauti hanno potuto portare sulla Terra campioni di vari componenti della Luna, come rocce, sabbia o polvere, per studiarli. Questi elementi hanno fornito importanti informazioni sulla formazione e l'evoluzione della Luna. Grazie a queste conoscenze e all'attenta osservazione del satellite, gli scienziati hanno recentemente notato, e non senza preoccupazione, che la Luna si sta restringendo. L'osservazione che è oggetto di uno studio pubblicato su Giornale di scienze planetarie Lo scorso gennaio e scritto da scienziati dell'American Astronomical Union.

Secondo questo studio, la circonferenza della Luna si è ridotta di 45 metri da quando il suo nucleo ha cominciato a raffreddarsi negli ultimi centinaia di milioni di anni. Secondo gli autori, l'attività sismica della Luna gioca un ruolo importante in questo processo di contrazione. Gli scienziati hanno osservato la formazione di pieghe sulla superficie della Luna, che a loro volta si sono formate a causa del movimento delle faglie all'interno del satellite. Un fenomeno che provoca terremoti lunari. Un fenomeno che avviene anche sulla Terra.

READ  Ricercatori: persone che si sentono giovani nel loro cuore ...

Se questo fenomeno preoccupa molto la NASA è a causa della deformazione della Terra avvenuta sulla superficie del satellite attorno al polo sud della Luna. Oppure il luogo esatto in cui l'agenzia americana prevede di far sbarcare l'equipaggio della missione spaziale Artemis 3. Questa zona in particolare è stata l'epicentro di uno dei più forti terremoti registrati dalla missione Apollo sulla Luna. In generale, anche se occasionalmente si verificano, i tremori lunari sono particolarmente forti e possono durare diverse ore.

Questo nuovo studio dimostra anche un legame tra l’attività sismica sulla Luna e le frane lunari. Thomas R. ha spiegato. Watters, uno degli autori, ha dichiarato in una dichiarazione: “I nostri modelli suggeriscono che i terremoti lunari superficiali, in grado di produrre forti tremori nella regione antartica, potrebbero essere innescati da eventi trascorrenti su faglie esistenti o dalla formazione di nuove faglie. , questi elementi creano condizioni non sicure per la missione della NASA”. Che di fatto ha dovuto essere rinviata al 2026 a causa di ritardi nello sviluppo di alcune attrezzature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *