La folle ricchezza della corrente di Humboldt, all’origine della superpesca, è ora minacciata

La folle ricchezza della corrente di Humboldt, all’origine della superpesca, è ora minacciata
Trova tutti gli episodi della serie Earthbeat qui.

Non è né la corrente oceanica più forte né quella più ampia. Ancor meno di quelle pulsazioni fondamentali che permeano la vita del nostro pianeta, come la famosa Corrente del Golfo. “Francamente, l’effetto della Corrente di Humboldt sul clima globale non è molto importanteGli oceanografi e climatologi François Colas e Vincent Esceven sono d’accordo. Scomparirà – cosa che probabilmente non accadrà – che i principali equilibri fisici non verranno disturbati. » Basti pensare che cosa fa questa striscia di acqua fredda larga 50-200 chilometri che costeggia la costa occidentale del Sudamerica in una serie di articoli dedicati al respiro profondo del pianeta. Tuttavia, i ricercatori dell’Istituto di ricerca per lo sviluppo (IRD) continuano: D’altra parte, il suo impatto a livello ambientale, biologico ed economico è significativo e necessario per il Sud America, ma su scala più ampia per il mondo. »

Siamo stati avvisati. Con la corrente di Humboldt non entriamo nel paese delle contraddizioni, ma piuttosto nel paese dei paradossi e delle eccezioni. La sua origine, azione, conseguenze e il nome stesso ne fanno un fenomeno separato. La questione sembra risolta: un potente afflusso di acqua fredda dall’Antartide correrà lungo la costa del Pacifico per 5.000 km, rafforzando la catena alimentare oceanica al punto da consentire la costruzione dalla metà del XX secolo.H Un secolo di pesca industriale più produttiva al mondo, dal Cile al Perù.

Questa visione generale del fenomeno si ritrova ancora oggi in numerose opere destinate al grande pubblico. Tuttavia è incompleto nei suoi risultati ed errato nelle sue cause. Fu solo negli anni ’50 e durante la seconda rivoluzione agricola che gli esseri umani attesero per capire cosa avrebbero potuto guadagnare dalle eccezionali risorse naturali della regione. Dal loro arrivo nel continente, almeno quattordicimila anni fa, ai raccoglitori di guano nel XIX secoloH XX secolo, passando per le prime vere e proprie città erette più di cinquemila anni fa e fino agli Inca, ancora stanziati sulle montagne, a circa 200 chilometri dalla costa, la storia dell’esistenza di sapiens In questa parte del Nuovo Mondo si trovava infatti, sulla quale torneremo, la sua forma circostante.


READ  Finalmente un modo per combatterne la diffusione

Circolazione “soft”.

Ma prima correggiamo l’errore principale nella nostra breve definizione: una potente corrente di acqua fredda proveniente dall’Antartide. Beh no! Inizialmente la circolazione è stata osservata lungo la costa orientale ” liscio “François Cola insiste: pochi centimetri al secondo, come la Corrente del Golfo spinge l’acqua a più di un metro al secondo. Soprattutto, l’acqua fredda non viene da sud ma… da sotto. Nel loro laboratorio nel campus Jussieu di Parigi, François Colas e Vincent Echevine, con grafici di supporto, spiegano la sequenza dei fenomeni. Innanzitutto, ci sono i venti in senso antiorario attorno al massiccio anticiclone nell’Oceano Pacifico meridionale centrale. Da questa parte dell’oceano soffia da sud a nord. L’acqua deve essere spinta lungo la costa. Solo che non è solo. A questo si aggiunge la forza di Coriolis risultante dalla rotazione terrestre. Tutto ciò fa sì che le acque superficiali vengano spinte non verso nord, ma verso il mare aperto. E poiché è necessario livellare il livello del mare, l’acqua sale dalle profondità. Movimento lento, lentissimo, circa un metro al giorno, ma senza sosta.

Hai ancora l’84,55% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *