Koronodos: guarda quale vaccino è malato e curato

Sebbene i nostri cittadini non vaccinati costituiscano la maggior parte dei pazienti COVID-19, di recente si è verificato un aumento del numero di ricoveri ospedalieri con individui vaccinati che non hanno ricevuto la dose di richiamo.

Chiedersi se le persone vaccinate si ammalano e vengono curate è fondamentale.

Di recente, negli Stati Uniti c’è stata una grande quantità di ricerche giornalistiche.

Medici della Clinica Terapeutica della Facoltà di Medicina dell’Università Nazionale e dell’Università Kapodistrian di Atene, Stavroola Basho (Professore Associato di Endocrinologia), Theodora Psaltopoulou (Professore di Medicina Preventiva e Curativa) e Thanos Demopoulos – Professore di Ricerca della Commissione Europea.

Nello specifico, sono stati studiati i dati medici di 21 milioni di persone completamente vaccinate. In tutto, 1,89 milioni di casi di COVID-19 sono stati completamente vaccinati, 72.000 hanno richiesto il ricovero in ospedale e 20.000 casi sono morti negli Stati Uniti nell’ultimo anno di vaccinazione. È stato riscontrato che tra le persone completamente vaccinate, quelli che hanno maggiori probabilità di essere ricoverati in ospedale per COVID-19 sono gli anziani e quelli con condizioni mediche pregresse.

È stato riscontrato che le persone con diabete, BPCO, malattie renali o un sistema immunitario indebolito hanno più del doppio delle probabilità di essere vaccinate rispetto a quelle senza la malattia. Tra gli individui completamente vaccinati senza malattia di base, solo il 7,5% dei casi ha richiesto il ricovero in ospedale, mentre tra i pazienti con malattia renale cronica, ad esempio, il 25% è stato ricoverato. Gli anziani sono particolarmente a rischio, perché con l’età il sistema immunitario si indebolisce. Circa l’80% dei decessi per malattia dopo la vaccinazione completa si verifica in persone di età pari o superiore a 65 anni.

READ  La perseveranza tocca Marte stasera | Perseveranza dei Ranger della NASA Marzo 2020

Questi risultati illustrano l’importanza di una dose di richiamo, ma anche l’elevata sensibilità che la comunità medica e il caso devono dimostrare agli anziani e alle persone con problemi medici di base.

ertnews.gr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *