Juventus tradita dal portiere all’esordio contro l’Udinese (2-2)

La Juventus è stata agganciata domenica in casa dell’Udinese (2-2) per l’esordio in Serie A, tradita da due errori del portiere Wojciech Szczesny nella ripresa, mentre i bianconeri erano in vantaggio per 2-0 all’intervallo.

Italia: Juventus tradita dal portiere all'esordio contro l'Udinese (2-2)

Cristiano Ronaldo, subentrato a sorpresa all’inizio della partita all’ora, credeva di aver salvato i torinesi nel recupero, ma il gol del fuorigioco del portoghese è stato annullato dal VAR per un fuorigioco molto contenuto.

Questo inaspettato pareggio sembra una falsa partenza per Massimiliano Allegri, tornato in panchina per riportare in vetta la “Vecchia Signora” a due anni dalla fine della sua prima avventura torinese, conclusasi con cinque scudetti in altrettante stagioni .

Italia: Juventus tradita dal portiere all'esordio contro l'Udinese (2-2)

Senza Cristiano Ronaldo, rimasto in panchina a causa di una forma non ancora ottimale, la Juve aveva ancora iniziato perfettamente la sua stagione grazie a Paolo Dybala (3°) e Juan Cuadrado (23°).

Ma l’Udinese è tornata a crederci ottenendo un rigore, su un pallone liberato da Szczesny, che gli ha permesso di ridurre il segno di Roberto Pereyra (51esimo).

E dopo essere stati salvati due volte dai propri pali su tentativi di Alavaro Morata (54°) e Rodrigo Bentacur (66°), i giocatori di Luca Gotti hanno strappato il pareggio approfittando di un fallito rilancio del portiere torinese, che ha approfittato di Gerard Deulofeu (83°).

READ  MotoGP Italia, Andrea Iannone si è autoinvitato al Mugello: "ha talento, ma la MotoGP non è una categoria in cui devi tornare dopo 4 anni"

Un duro colpo per i torinesi, che ne subiranno un altro nel recupero quando il gol di Ronaldo verrà rifiutato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *