Juventus tradita dal portiere all’esordio contro l’Udinese (2-2)

La Juventus è stata agganciata domenica in casa dell’Udinese (2-2) per l’esordio in Serie A, tradita da due errori del portiere Wojciech Szczesny nella ripresa, mentre i bianconeri erano in vantaggio per 2-0 all’intervallo.

Italia: Juventus tradita dal portiere all'esordio contro l'Udinese (2-2)

Cristiano Ronaldo, subentrato a sorpresa all’inizio della partita all’ora, credeva di aver salvato i torinesi nel recupero, ma il gol del fuorigioco del portoghese è stato annullato dal VAR per un fuorigioco molto contenuto.

Questo inaspettato pareggio sembra una falsa partenza per Massimiliano Allegri, tornato in panchina per riportare in vetta la “Vecchia Signora” a due anni dalla fine della sua prima avventura torinese, conclusasi con cinque scudetti in altrettante stagioni .

Italia: Juventus tradita dal portiere all'esordio contro l'Udinese (2-2)

Senza Cristiano Ronaldo, rimasto in panchina a causa di una forma non ancora ottimale, la Juve aveva ancora iniziato perfettamente la sua stagione grazie a Paolo Dybala (3°) e Juan Cuadrado (23°).

Ma l’Udinese è tornata a crederci ottenendo un rigore, su un pallone liberato da Szczesny, che gli ha permesso di ridurre il segno di Roberto Pereyra (51esimo).

READ  Un primo hotel in Italia per il marchio 25hours

E dopo essere stati salvati due volte dai propri pali su tentativi di Alavaro Morata (54°) e Rodrigo Bentacur (66°), i giocatori di Luca Gotti hanno strappato il pareggio approfittando di un fallito rilancio del portiere torinese, che ha approfittato di Gerard Deulofeu (83°).

Un duro colpo per i torinesi, che ne subiranno un altro nel recupero quando il gol di Ronaldo verrà rifiutato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *