Italia-Tunisia: In collaborazione con Cife per l’Imprenditoria Femminile

Italia-Tunisia: In collaborazione con Cife per l’Imprenditoria Femminile

Si rafforza la collaborazione tra Italia e Tunisia per lo sviluppo dell’imprenditorialità femminile con la riconferma di Mariela Liverani alla presidenza del Cife Italia, con Irene Bonacissa alla vicepresidente, recentemente nominata dal Consiglio internazionale delle donne imprenditrici (Cife), nel corso di un incontro presso la sua sede di direzione in Tunisia.

Lo annuncia il Cife, guidato da Rachida Jabnoun, sottolineando la fattiva partnership che prosegue con successo grazie ad una rigorosa organizzazione e ad una forte rete di conoscenze, in Italia e all’estero.

Liverani, amministratore delegato di LMc Consulting, ha iniziato l’avventura con Cife nel 2016 tramite l’Ambasciata italiana in Tunisia, che, attraverso il suo curriculum, lo ha presentato a Jabnoun con l’obiettivo di sviluppare accordi di partnership e cooperazione con le associazioni femminili italiane.

Liverani, tra gli altri, è tra le fondatrici di Ideae – Associazione delle Donne del Credito Cooperativo, che mira a promuovere e valorizzare il contributo delle donne nel credito cooperativo attraverso lo scambio di valori, conoscenze e informazioni, la prima associazione nel settore del credito in Italia.

Da allora sono state realizzate diverse iniziative, basate sulla cooperazione tra il Cife e diverse organizzazioni che lavorano sugli stessi temi dell’imprenditoria femminile, tra cui la partecipazione a Days of Tunisia, forum di investimenti in Tunisia nel 2020 tra imprese italiane e tunisine.

Dopo la pausa forzata causa Covid, Cife Italia darà vita nel 2022 a un progetto di economia sociale nel sud della Tunisia che mira a formare giovani donne in attività artigianali come la lavorazione della iuta e del macramè con l’obiettivo di tutelare il patrimonio locale, offrendo un’opportunità per il benessere condiviso e la dignità del lavoro. La formazione è sostenuta finanziariamente dall’UNIDO, con il contributo della Cooperazione Italiana nell’ambito di una linea di finanziamento per le fibre tessili e della Cooperazione Svizzera per finanziare corsi di specializzazione.

Nel novembre 2022 la delegazione del Cife ha partecipato al Forum di Dakar, importante centro commerciale della regione sub-sahariana. Nel 2023 saranno organizzati diversi eventi per Cife Italia.

READ  Ankara era irritata dalle dichiarazioni politiche di DW

“Questo è solo un riepilogo dei principali eventi realizzati negli ultimi anni, a cui bisogna aggiungere anche l’importante e proficua attività di comunicazione con i rappresentanti del Cife che ci ha permesso di svolgere un ottimo lavoro”.Lo ha detto Liverani all’agenzia italiana DimenticareColgo l’occasione per ringraziare il Consiglio di Amministrazione del Cife, presieduto da Rachida Jabnoun, “Con cui lavoriamo con perseveranza e intraprendenza per migliorare la nostra futura collaborazione.”.

Segnaliamo inoltre l’ingresso nel Consiglio di Amministrazione italiano di Irene Bonacissa, avvocato e amministratore del Gruppo Bonacissa, presente in Tunisia nel settore del petrolio e del gas da 9 anni, con progetti di espansione nel settore medico, sociale e ambiti commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *