Italia – La Corte di giustizia europea lascia irrisolta la questione del ruolo delle autorità fiscali tedesche

La Corte di giustizia lascia aperta la questione del ruolo dei servizi fiscali tedeschi. Immagine: AFP

La Corte di giustizia europea ha lasciato aperta una questione sul ruolo dei servizi fiscali tedeschi nelle indagini fiscali. La domanda di pronuncia pregiudiziale presentata dalla Procura della Repubblica di Trento è inammissibile, ha dichiarato il giudice.

La Corte di giustizia europea (CGCE) ha lasciato aperta una questione giovedì sul ruolo degli uffici fiscali tedeschi nelle indagini fiscali. La domanda di pronuncia pregiudiziale presentata dalla Procura della Repubblica di Trento è inammissibile, ha dichiarato il giudice. Questo perché non ha una funzione giudiziaria. (Rif. C-66/20)

L’accusa aveva interrogato la CGUE su un ordine di indagine europeo emesso dall’ufficio delle imposte per i casi penali fiscali e l’indagine fiscale a Münster. Non le era chiaro se l’Agenzia delle Entrate fosse autorizzata ad emettere tale ordinanza: l’autorità italiana si aspetta che sia firmata da un’autorità giudiziaria. L’ufficio delle imposte di Münster, a sua volta, si è basato sul diritto tedesco.

PAGINA INIZIALE

READ  Italia: shock senza vittoria tra Inter e Atalanta, Milan in vantaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *