Italia: Donnarumma preoccupato prima del suo ritorno Milan – calcio

A pochi mesi dall’addio per scadenza del contratto, Gianluigi Donnarumma tornerà al Milan con la nazionale italiana. Un momento speciale per il portiere del Paris Saint-Germain, che teme il trattamento riservato dal pubblico di San Siro.

Gianluigi Donnarumma teme i fischi di San Siro.

In carica nelle ultime due gare del Paris Saint-Germain, e in particolare contro il Manchester City (2-0) in Champions League, Gianluigi Donnarumma non arriva ancora tranquillo nella selezione.

Per non parlare della prima sconfitta subita a Rennes (2-0) domenica in Ligue 1, l’italiano si prepara a disputare una semifinale di Nations League contro la Spagna mercoledì (ore 20:45) a San Siro.

Donnarumma teme i fischi

Un momento speciale per l’ex portiere del Milan, che ha lasciato quest’estate dopo un disaccordo finanziario con la dirigenza. Quello che i tifosi fanno fatica a dimenticare.

Donnarumma ha infatti subito molte critiche e scherni da parte dei tifosi che lo hanno ribattezzato. Dollarumma … Improvvisamente, il parigino ha paura di ricevere un trattamento speciale. Sono entusiasta di tornare, confidò l’italiano. La città e il club del Milan sono stati importanti nella mia vita. Spero che non ci saranno fischi. Al club rossonero ho sempre dato tutto, fino alla fine.

Nessun problema con Pioli e Maldini…

E se dovesse succedere qualcosa di negativo me lo dovrò anche perché è una partita molto importante, la semifinale di Nations League, ha aggiunto il portiere 22enne. Spero che i sostenitori possano aiutarci. Almeno Donnarumma non teme il ricongiungimento con il tecnico Stefano Pioli e il direttore tecnico Paolo Maldini, suoi ex superiori che hanno ovviamente voltato pagina.

Sono e sarò sempre tifoso del Milan, certificato miglior giocatore dell’Euro questa t. Sono contento per Pioli, ascolto spesso le sue dichiarazioni. Ieri (domenica) ho salutato Maldini e gli ho fatto i complimenti. Non ci saranno problemi, siamo adulti. Se si incontrano, i due milanesi potrebbero cogliere l’occasione per conoscere la sua situazione al club. E chiedergli se non ha paura di perdere il favore del selezionatore Roberto Mancini.

READ  Tunisia: manifestazione a Sousse per la restituzione dei rifiuti illegali italiani

… né con Navas

Non ci saranno problemi, rassicura Donnarumma. Sono Paris per giocare e quello che succede è normale all’inizio. Ma sono sicuro che andrà tutto bene. A Parigi sono felice, mi faccio strada e sono sicuro che tutto funzionerà. A quanto pare, l’ex rossonero teme il pubblico di San Siro molto più della concorrenza di Keylor Navas.

Secondo lei Gianluigi Donnarumma merita i fischi per il suo ritorno al Milan? Non esitate a reagire e discutere nella zona Aggiungi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *