Impressionato da una creatura nell’ambiente più strano … un nuovo tipo di millepiedi nella grotta romana di Mauvel

Un team internazionale di scienziati ha scoperto un nuovo tipo di Haresha, “la madre di quarantaquattro”, nella grotta Mauvel in Romania, che è stata scoperta nel 1986 a pochi chilometri dalla costa del Mar Nero. È famosa per il suo ecosistema unico e le sue acque sotterranee a basso tenore di ossigeno ricche di idrogeno solforato e anidride. Carbonio.

Questa nuova specie appartiene alla classe dei poliploidi, che prende il nome con questo nome perché contiene 44 appendici, ma in realtà contengono zampe il cui numero varia tra 20 e 300, e la lunghezza del tipo scientificamente noto (Cryptops speleorex) è compresa tra 46 e 52 mm.

Secondo il comunicato sul sito di Euric Alert (Allerta Euric(Le nuove specie sono state descritte nello studio pubblicato sulla rivista Zookies)Chiavi ZooKeys), Datato 16 dicembre, questa è una revisione paritaria aperta che copre argomenti relativi agli animali e fornisce informazioni su tutte le nuove specie aggiunte all’EOL.

All’interno della grotta romana appare la specie recentemente scoperta della “madre di quarantaquattro” (Mihai Paseo – Uric Alert)

Pesca notturna

“Madre di quarantaquattro” è un animale il cui corpo è appiattito dall’alto verso il basso ed è composto da una testa, un tronco e una testa coperta da uno scudo verticale, e porta due lembi longitudinali chiamati zabanin, e le due estremità posteriori sono più lunghe del resto degli arti poiché li usa per catturare e attaccare la preda.

Questo insetto è diffuso in tutto il mondo, in particolare nei continenti d’America e in Australia. Ci sono molti colori e dimensioni. Predilige luoghi umidi come edifici, vicino a spiagge, sotto pietre e case, nei giardini, sotto le foglie e nell’immondizia, e si ritrova in abbondanza in natura in primavera, sotto le rocce e piante perenni.

READ  Impronte degli ultimi dinosauri che hanno camminato sul suolo del Regno Unito | Nel Kent sono state scoperte impronte che potrebbero essere state gli ultimi dinosauri a camminare sul suolo del Regno Unito

Non sono esposti al sole e non escono per caccia se non di notte, e sono esposti a forte siccità quando escono durante il giorno, perché non contengono uno strato ceroso che protegge il loro corpo dall’essiccamento e impedisce la fuoriuscita di liquidi da esso con l’evaporazione.

Ecosistema unico

La grotta di Mouville è un ecosistema sotterraneo unico, dove l’ossigeno nell’aria è la metà della quantità a cui siamo abituati, ma molto zolfo, e la vita animale esiste solo a causa dei batteri sintetici sintetici che si nutrono di anidride carbonica e metano.

Questa grotta era già isolata dal mondo esterno per milioni di anni durante l’Era del Neogene, e la vita nella grotta è stata separata dall’esterno negli ultimi 5,5 milioni di anni, e dipende interamente dalla composizione chimica piuttosto che dalla fotosintesi.

Movil ha attirato l’attenzione degli scienziati sin dalla sua inaspettata scoperta da parte dei lavoratori romani nel 1986. È interessante notare che, nonostante le dure condizioni di vita, si è presto scoperto che l’ecosistema della grotta ospita animali diversi e unici, caratterizzati da endemismi eccezionali e specifici legami alimentari.

Finora, la grotta è stata conosciuta per fornire un habitat per scorpioni acquatici, ragni, sanguisughe uomo delle caverne e certamente molte altre creature che devono ancora essere scoperte. Ma a quanto pare, questo ecosistema crudele – dove respirare da solo potrebbe essere fatale per la maggior parte di noi – ha finalmente incoronato re, la nuova specie scoperta dalla madre di quarantaquattro.

Gli scienziati esplorano la Grotta Mauvel in Romania, che forma un ecosistema sotterraneo unico (Mihai Paseo – Urik Alert)

Re delle caverne

È stato a lungo pensato che questo ecosistema sotterraneo unico fosse abitato anche da specie che vivono sulla superficie sparse in tutta Europa, e sebbene fossero convinti che questo scenario fosse altamente improbabile, il dottor Farbo Vahtera dell’Università di Turku in Finlandia e il professor Pavel Stuyve del Museo Nazionale di Storia decisero Naturalista in Bulgaria, e il Dr. Nisreen Akari del Museo di Storia Naturale di Vienna, Austria, hanno fatto un curioso esame degli abitanti della strana grotta “Mauvel”.

READ  Allerta meteo: pioggia gelata e allerta molto freddo

“I nostri risultati hanno confermato i nostri sospetti e hanno rivelato che il millepiedi di Mauvel differisce morfologicamente e geneticamente, indicando che si è evoluto dal suo parente più prossimo sulla superficie nel corso di milioni di anni a una classificazione completamente nuova più adatta alla vita nell’oscurità infinita”, spiegano i ricercatori nel loro articolo. .

Aggiungono: “Il nuovo tipo di madre di quarantaquattro che abbiamo descritto è un predatore velenoso, ed è di gran lunga l’animale più grande precedentemente descritto da questa grotta. Pensando prima a questo sistema sotterraneo, abbiamo deciso di nominare la specie (Cryptops speleorex) che può essere tradotto al re della grotta.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *