Il presidente uscente Sall lamenta l’alto costo delle elezioni

Il presidente uscente Sall lamenta l’alto costo delle elezioni

Il presidente senegalese Macky Sall ha espresso il suo rammarico per gli alti costi sostenuti per l'organizzazione delle elezioni in Africa.

Il presidente, il cui mandato scade il 2 aprile quando entrerà in carica il neoeletto presidente Basseru Faye, ha affermato che mentre la democrazia rimane la migliore forma di governo, il processo di selezione dei leader è estremamente distruttivo per le economie dei paesi africani.

Il signor Sall ha parlato quando era presidente Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale Il gruppo di osservatori incaricato di monitorare le elezioni presidenziali di domenica, Ibrahim Gambari, ha effettuato lunedì una visita di cortesia.

Ha detto che il suo paese ha speso più di 14 miliardi di franchi CFA (23 milioni di dollari) per organizzare le elezioni.

Il presidente, che è apparso soddisfatto dell'andamento delle elezioni nonostante la perdita del candidato del suo partito, l'ex primo ministro Amadou Ba, si è detto felice di aver supervisionato un'elezione pacifica e di successo.

Tuttavia, il presidente Sall ha espresso il suo rammarico per quello che ha definito il potere eccessivo e ingiusto esercitato da alcune istituzioni in Senegal. Anche se non ha menzionato alcun gruppo specifico, è facile capire che si riferiva alla Corte Costituzionale, che ha respinto la sua richiesta di rinviare le elezioni.

I giudici hanno anche usato il loro potere di veto contro le richieste dei massimi esponenti religiosi islamici del Paese di rinviare il voto a dopo il Ramadan.

Il presidente Sall ha osservato che il tipo di potere esercitato da alcune di queste istituzioni non è coerente con la Costituzione del Senegal, la quale stabilisce che nessuno può avere più potere dei rappresentanti del popolo debitamente eletti, sia nell'esecutivo che nel legislativo.

Leggi anche: Il presidente eletto del Senegal Fay elogia il presidente Macky Sall e promette la riconciliazione nazionale

Il capomissione dell'ECOWAS ha concordato con il presidente senegalese che il costo delle elezioni è stato effettivamente elevato. Ha sottolineato che quando ha supervisionato le elezioni in Congo, lo svolgimento delle elezioni è costato al governo più di 500 milioni di dollari.

READ  Le potenze in un messaggio forte all'Iran: "Firma entro un mese, altrimenti non ci sarà accordo"

Ha detto che è importante considerare l'alto costo delle elezioni.

L'ex sottosegretario generale delle Nazioni Unite ha elogiato il popolo senegalese per aver sostenuto i principi della democrazia e aver organizzato elezioni pacifiche.


Sostieni il giornalismo di PREMIUM TIMES che si caratterizza per integrità e credibilità

Il buon giornalismo costa un sacco di soldi. Tuttavia, solo un buon giornalismo può garantire la possibilità di una buona società, di una democrazia responsabile e di un governo trasparente.

Annuncio di Taksim

Per continuare ad avere accesso gratuito al miglior giornalismo investigativo del Paese, vi chiediamo di prendere in considerazione l’idea di dare un modesto sostegno a questo nobile sforzo.

Contribuendo a PREMIUM TIMES, contribuisci a mantenere il nostro giornalismo rilevante e a garantire che rimanga gratuito e disponibile a tutti.

Dona






Annuncio di testo: Chiama Willy – +2348098788999

READ  توقيف 3 أشخاص على ذمة التحقيق بعد الهجوم على مركز للشرطة في فرنسا







Annuncio della campagna PT Mag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *