Il persistente rover ha un grosso sassolino nella ruota, è grave?

Il persistente rover ha un grosso sassolino nella ruota, è grave?

Un masso è scivolato contro una delle ruote anteriori del rover Mars Perseverance. La sua presenza al momento non sembra preoccupare, altrimenti il ​​robot continuerebbe le sue attività.

Qualcosa è scivolato in una delle ruote rover di perseveranza Su Marte. La navicella spaziale accoglie i “clandestini”, come avvistato universo oggi 8 marzo 2022: Rock. Puoi vederlo chiaramente una delle immagini Ritirato dal robot il 25 febbraio. L’immagine è stata scelta anche dai netizen come “Foto della settimana” (Settimana dal 20 al 26 febbraio).

Quando Perseverance ha scattato questa foto, il rover era in missione su Sol 362 (il nome del giorno su Marte). L’immagine è stata acquisita da una delle telecamere di Hazcam, le telecamere di rilevamento ostacoli nel veicolo astronomico. Quando il robot è in marcia pianeta, si ferma regolarmente. Queste telecamere vengono poi utilizzate per monitorare l’ambiente, davanti e dietro la perseveranza, e identificare eventuali ostacoli (grossi massi, dune, buche). Perseverance ha 6 Hazcam in tutto (4 disposte davanti, 2 dietro). Qui, Hazcam è installato in primo piano, a sinistra, scatta la foto.

Questo sassolino non sembra disturbare le attuali attività del robot, a giudicare da un’immagine più recente. Su un altro colposcattata il 7 marzo con la stessa fotocamera, possiamo ancora vedere il sassolino nella ruota della perseveranza.

Ruota della perseveranza, 7 marzo (terreno di missione 371). //fonte: NASA/JPL-Caltech

Quindi sembra che il masso non sia incastrato nella ruota e che possa continuare a girare senza preoccupazioni, anche se questo rimane incerto (tra i colpi del 25 febbraio e il 7 marzo, la tenacia non sembra essere avanzata, a giudicare dalla consistenza della Terra, paragonabile nelle due foto) . La NASA non ha comunicato in alcun modo questo, il che sembra essere un buon segno.

READ  La Terra smetterà di ruotare? C'è un cambio di velocità?

Nessun danno fisico è visibile in queste foto

Si può presumere che l’intruso alla fine lascerà questa posizione durante le future attività di persistenza su Marte. Le foto indicano anche che questa roccia non provoca alcun danno alla struttura della ruota. Non c’è Grandi buchi, come quelli visti sulle ruote Curiosity.

Come sia arrivato questo sassolino è ancora un mistero. Si può immaginare che i massi possano scivolare sulle ruote del rover, quando si sviluppano su un terreno in pendenza, o quando le rocce si rompono sotto il peso del rover che rotola su di loro.

In ogni caso, ciò non sembra infastidire la missione che Perseverance sta perseguendo: raccogliere campioni di suolo marziano. L’8 marzo la NASA ha confermato l’arrivo del rover Settimo avversario diretto, scavando in una roccia. Un altro estratto deve essere preso da questo obiettivo, prima che il rover possa riprendere il suo viaggio.

Esplora il pianeta rosso con la missione marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *