il paese dichiara lo stato di emergenza di fronte alla crisi migratoria

il paese dichiara lo stato di emergenza di fronte alla crisi migratoria

Inserito

Durata video: 2 minuti.

franceinfo
Articolo scritto da

L’Italia ha dichiarato lo stato di emergenza vista l’entità della crisi migratoria. I migranti si riversano sulle coste italiane ei volontari della Croce Rossa sono sempre più sopraffatti.

Acqua turchese e spiaggia di sabbia bianca. Dietro il suo aspetto da cartolina, questa località balneare della Calabria è in prima linea di fronte alla crisi migratoria. Il porto di Roccella Ionica, fino ad allora abituato a sbarcare al massimo 80 persone, deve ora gestire centinaia di arrivi in ​​contemporanea e drammi, che non aveva mai vissuto prima. Dietro questi varchi, presidiati dalla polizia, gli ultimi arrivati, intercettati in mare due giorni fa e gestiti dai volontari della Croce Rossa, a volte sopraffatti.

“Non voglio mai più affrontare tutto questo”

Il centro di accoglienza non ha un edificio rigido, solo poche tende non riscaldate e barelle per i letti. Partiti dalla Libia, arrivano quasi tutti dall’Egitto e hanno vissuto l’inferno in mare per sei giorni, come questo ragazzo di 24 anni: “Ci hanno dato solo un po’ di pane, quasi niente acqua. Ci hanno colpito. Non voglio mai più affrontarlo.

READ  Juventus tradita dal portiere all'esordio contro l'Udinese (2-2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *