il nuovo spettacolo di calcio che sta riscuotendo successo in Italia su Twitch

La trasmissione “Bobo TV”, lanciata dal celebre Christian Vieri a fine novembre su Twitch, è la nuova trasmissione del calcio protagonista in Italia, soprattutto tra i giovani. Una o due volte alla settimana, Bobo, accompagnato da tre suoi ex compagni di squadra (Adani, Cassano e Ventola) fa il resoconto delle notizie di calcio per circa due ore. Senza fronzoli, i quattro ex calciatori, ciascuno seduto davanti al proprio schermo, dialogano tra loro attraverso una piattaforma di videochiamata. Ed è un successo. Con una media di oltre 20.000 spettatori durante ogni programma (picchi a più di 35.000), Vieri ei suoi amici sono molto spesso primi su Twitch italiano e nella categoria “sport” della piattaforma.

Come spiegare il successo di questo spettacolo al concept ancora così “semplice”? Analisi di seguito.

La banda

Il principale punto di forza dello spettacolo è senza dubbio “la band”. Vieri, Cassano, Adani e Ventola sono tutti e quattro ex calciatori. Quando li ascolti parlare di calcio, hanno una legittimità che molti giornalisti non hanno, senti una profonda conoscenza del calcio. Allora loro quattro sono amici della vita reale. Quindi sentiamo un’affinità sullo schermo e abbiamo l’impressione di vedere una “banda di amici” che parla di calcio, il che rende molto piacevole e divertente da seguire (non si trattengono mai per lanciare file o valvole tra loro). Ultimo punto, sono complementari individualmente parlando. Che è una cosa molto importante perché uno spettacolo funzioni. Ognuno ha la sua nicchia. “Lele” Adani è il grande esperto di palla rotonda. Pochi in Italia capiscono il calcio meglio di lui. Cassano è l ‘“impiegato di servizio”, ma con un’analisi calcistica molto rilevante. Ventola è il “capro espiatorio” dello spettacolo e quello che mantiene sempre la calma. Bobo Vieri è ovviamente il capo, colui che ha creato questo spettacolo, a suo nome.

READ  mite draw per i mirtilli, corposo per gli inglesi

È soprattutto grazie a questa band che la gente si è affezionata a “Bobo TV”.

Ospiti rinomati

Totti, De Rossi, Crespo, Cannavaro e così via… Quale altro programma rischia di accogliere ospiti di tale qualità? Tanto più che questi ultimi sono, per la maggior parte, molto poco presenti nei media. La Bobo TV ha il vantaggio di essere presentata e ospitata solo da ex giocatori professionisti. È per questo motivo che ospiti come Totti o Cannavaro accetteranno più facilmente il loro invito piuttosto che quello di un programma classico. Come bonus, gli ospiti, spesso ex compagni di squadra di Vieri, si lasciano andare più che davanti a normali giornalisti o presentatori. È grazie a questo che molti nuovi (e frizzanti) aneddoti vengono rivelati durante lo spettacolo su Twitch. In nessun altro luogo vedrete un Francesco Totti o un Marco Materazzi esprimersi pubblicamente in questo modo.

Libertà di tono su Internet

Perché le piattaforme digitali (YouTube, Twitch, ecc.) Attirano sempre più spettatori a scapito della televisione? Per la libertà di tono offerta da Internet. La censura è molto meno importante che in televisione. Nei media tradizionali alcuni programmi si asterranno dal criticare questo e quest’altro, perché quest’ultimo è l’amico del produttore, oppure il fratello del regista, e così via … Vieri e la sua band lo ripetono molto spesso: ” Qui possiamo dire quello che vogliamo. “. Questo è ciò che fa la differenza. Cassano e Vieri sono stati licenziati dallo spettacolo Tiki taka sulla catena Mediaset poco meno di un anno fa a causa della loro schiettezza. Su Twitch, non hanno questo problema e non sono mai timidi nel dire verità scomode e nel criticare le persone “potenti”. Questo è ciò che rende il fascino di questo programma che, grazie a questa totale libertà di tono, ha preso un posto importante nel mondo dei media legati al calcio in Italia.

READ  Grande Fratello Vip, Franceska Pepe eliminata: dubbi sul televoto

Per i curiosi, ecco il link al canale Twitch di Christian Vieri:

https://www.twitch.tv/christianvieriofficial

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *