Il nuovo brevetto del joystick di Nintendo potrebbe porre fine ai futuri problemi di deriva

Il nuovo brevetto del joystick di Nintendo potrebbe porre fine ai futuri problemi di deriva
Immagine: Damian McFerran/Nintendo Life

Nintendo ha depositato un brevetto per un nuovo design di joystick magnetico e la tecnologia utilizzata potrebbe indicare un futuro senza deriva (grazie, IGN).

Il brevetto è stato effettivamente depositato nel maggio di quest’anno, ma ora è stato pubblicato in precedenza Ufficio Brevetti degli Stati Uniti Così possiamo dare un’occhiata più da vicino ai progetti proposti. Questo mostra un joystick che utilizza il magnetismo (molto simile alla tecnologia Hall Effect discussa in precedenza) tramite “magnetofluido” per registrare il movimento:

Sezione di resistenza che utilizza un fluido magnetico la cui viscosità cambia in base all’intensità del campo magnetico e agisce come una resistenza quando l’elemento di azionamento viene spostato dalla posizione iniziale alla posizione iniziale

Sulla carta (e in termini più semplici), l’utente sarebbe in grado di muovere la levetta analogica e il fluido registrerebbe questo movimento attraverso un campo magnetico prima di riportare la levetta nella posizione iniziale. Ci sono anche alcuni suggerimenti secondo cui la viscosità di questo fluido potrebbe essere modificata per consentire all’utente di percepire in alcuni casi una forza di resistenza maggiore, forse in linea con quella ottenuta dal controller DualSense di PlayStation 5.

A differenza del sistema attuale che richiede il contatto tra un resistore e il pin, questo design non verrà interrotto dalla presenza di polvere, detriti o sporco (la causa principale della deriva del Joy-Con) e continuerà quindi a registrare gli input dell’utente indipendentemente quale piccola materia si è insinuata nel sistema (entro limiti ragionevoli, ovviamente).

Schema di progettazione del joystick
immagine: Ufficio Brevetti degli Stati Uniti

Puoi controllare il brevetto completo Qui.

READ  Che aspetto hanno $ 30 milioni in Funko Pop andare in una discarica?

Resta da vedere cosa ciò significherà effettivamente per il futuro del joystick di Nintendo – molti brevetti falliscono ancora a lungo termine – ma, naturalmente, le nostre menti sono attratte dalla possibilità di vederlo implementato in “Switch 2”. Se la prossima console potesse vantare un controller senza derive, ciò incoraggerebbe sicuramente gli utenti ad aggiornare.

Il percorso del campo magnetico sembra essere la strada da percorrere al momento, quindi potrebbe essere un salto sul carro di Nintendo per l’hardware futuro? Solo il tempo lo dirà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *