Il Marocco è un centro di scambio e un punto di riferimento per la stabilità nel Mediterraneo (media italiani)

Venerdì 9 aprile 2021 alle 16:11

Roma – Il Marocco, Paese moderno e in crescita, è un polo di scambi economici, sociali e culturali e un “riferimento” per la stabilità, la pace e il progresso dell’intera regione mediterranea “, scrive la rivista italiana Economy Media.

Il Marocco è “un Paese moderno e in crescita, un ponte tra due continenti, una porta per l’Africa, un polo di scambi economici, sociali e culturali”, afferma la rivista economica italiana nella presentazione introduttiva di un’intervista all’ambasciatore del Regno a Roma, Youssef Bla.

“Il Marocco è oggi un punto di riferimento per la stabilità, la pace e il progresso in tutta la regione del Mediterraneo”, osserva Economy Magazine.

I media italiani sottolineano “una nuova politica mediterranea nata dalla cooperazione tra i due Paesi (Marocco e Italia) per cambiare la struttura geoeconomica della regione”.

In questa intervista, il signor Pala ha sottolineato che il Marocco è un paese stabile, affidabile e aperto all’innovazione sociale ed economica, all’imprenditorialità e alla cooperazione internazionale, rilevando che il Regno sta lavorando per gettare nuove basi per un futuro comune sulle rive del Mediterraneo.

L’ambasciatore ha sottolineato che “il Marocco fornisce una piattaforma adeguata per l’Italia verso l’Africa, soprattutto nel settore delle energie rinnovabili”, sottolineando le molteplici risorse che il Marocco ha, tra cui la più grande centrale solare del mondo e il principale porto del Mediterraneo. Per il traffico container (8 milioni all’anno).

In questo senso, ha ricordato i rapporti umani, politici, economici e culturali privilegiati tra il Marocco e l’Italia nel corso dei secoli. Ha detto: “Abbiamo una lunga storia alle spalle ma, credo, anche un brillante futuro”, sottolineando che l’Italia è anche uno dei pochi Paesi con cui il Marocco ha firmato un accordo di partenariato strategico (novembre 2019).

READ  [Idée] Jean-Benoit Zimmermann: I beni comuni o la ricerca di una terza via

In risposta a una domanda sullo sviluppo delle relazioni tra i due Paesi “in un contesto geopolitico mediterraneo in rapida evoluzione”, l’ambasciatore ha sottolineato che “il riconoscimento da parte degli Stati Uniti della sovranità del Marocco sul Sahara rappresenta un impulso per il processo politico. Ampio supporto a livello internazionale “.

Ha proseguito: “D’altra parte, la rinnovata centralizzazione dell’Europa mediterranea, insieme a un nuovo programma di investimenti finalizzato, da parte dell’Unione Europea, allo sviluppo del Mezzogiorno, rende particolarmente strategico il rapporto tra i nostri due Paesi”.

In questa intervista, il signor Pala si è anche concentrato sul successo del Marocco nella gestione della nuova epidemia di coronavirus.

“Abbiamo avuto una performance eccellente. L’OMS sta lavorando, al punto che il Marocco è ampiamente riconosciuto tra i dieci paesi con le migliori prestazioni”, ha detto, sottolineando che “questo risultato è il risultato di una serie di fattori messi in atto dal governo , sotto la guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *