I residenti di Ngong organizzano proteste per le strade dissestate

I residenti di Ngong organizzano proteste per le strade dissestate

I residenti di Ngong di Kajiado protestano contro il deplorevole stato della strada Maasai-Silanga nel quartiere di Ulkyri.. [David Gichuru, Standard]

I residenti di Ngong di Kajiado sono scesi in piazza giovedì 29 giugno per protestare contro il deplorevole stato della strada nella loro zona.

I residenti sostengono che la leadership politica della regione ha trascurato la propria responsabilità per la strada asfaltata Maasai-Silanga, nonostante la strada sia stata designata per le strade.

“Questa strada è stata polverosa per un decennio. Questa settimana abbiamo avuto un incontro con l’Autorità per le Strade Urbane del Kenya, ma sembrava una partita di urla. Non hanno affrontato la nostra situazione”, ha detto un residente.

La strada, situata a Ulkyrey Ward, non ha ancora ricevuto i miglioramenti promessi, il che ha portato all’insoddisfazione della comunità.

“Causiamo ancora incidenti su questa strada, e ora i passeggeri mettono in dubbio le nostre qualifiche di passeggeri”, ha detto un passeggero di Bodaboda.

Affermano che negli ultimi cinque anni non sono stati compiuti progressi, accusando i leader politici di negligenza.

Determinati ad agire rapidamente, i residenti hanno lanciato un severo avvertimento che le loro proteste potrebbero intensificarsi nelle prossime settimane. Hanno annunciato l’intenzione di organizzare manifestazioni simili ogni mercoledì, esercitando pressioni strategiche sul governo provinciale in modo che le loro preoccupazioni fossero adeguatamente affrontate.

“Per alleviare la crescente frustrazione e prevenire ulteriori disordini, è essenziale che il governo riconosca le lamentele dei residenti e adotti misure immediate per correggere le condizioni stradali. Riparare la strada e fornire infrastrutture affidabili non solo affronterà le nostre preoccupazioni, ma contribuirà anche alle nostre preoccupazioni”, ha detto Doreen Karimi, una residente.

READ  Imran Khan ha estromesso il primo ministro pakistano dopo un voto di sfiducia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *