I nostri gas hanno un cattivo odore a causa di questi batteri, ma sono loro che ci proteggono

I nostri gas hanno un cattivo odore a causa di questi batteri, ma sono loro che ci proteggono
Libreria di foto scientifiche / SCIEPRO / Getty Images / Science Photo Libra I nostri gas hanno un cattivo odore, ma grazie a questi batteri sono loro che ci proteggono

Libreria di foto scientifiche / SCIEPRO / Getty Images / Science Photo Libra

Intestini (illustrazione).

Salute: odore fresco. In uno studio pubblicato sulla rivista Comunicazioni sulla natura, Un team di ricercatori dell’Università di Vienna ha appena dimostrato l’esistenza di nuovi batteri che vivono nel nostro intestino. Quest’ultima è una fabbrica di odori sgradevoli e per questo dobbiamo ringraziarla.

Torenivorans MorrisQuesto è il nome del nostro inquilino, ha una dieta molto speciale. Come suggerisce il nome, consumano taurina ed esclusivamente taurina. Le virtù di questo aminoacido lo rendono un ingrediente essenziale nelle bevande cosiddette “energetiche”, come la Red Bull.

Ma la taurina viene prodotta naturalmente anche nel nostro corpo e anche la normale dieta la contiene. Se consumato in quantità ragionevoli, è estremamente utile per fornire energia ma anche per regolare i nostri fluidi interni, come la bile.

Uovo marcio contro ossigeno

Nonostante i suoi benefici, la taurina stessa deve essere regolata, ed è qui che la flora intestinale gioca un ruolo essenziale nell’odore. Nei miliardi di batteri contenuti nella nostra flora intestinale, Torenivorans Morris È lì per scomporre la taurina derivata dall’amminoacido. In altre parole: consumarlo per trasformarlo in qualcos’altro, come fanno tutti i batteri. Ma lui rifiuta T. MaurizioÈ un gas ben noto ai nostri nasi, che è idrogeno solforato, e ha un odore facilmente riconoscibile di uova marce

Quindi il nostro intestino puzza per la voracità di nuovi batteri, ma per il nostro bene. Non solo regola la taurina, ma la presenza di idrogeno solforato dentro di noi ci protegge da alcuni ospiti indesiderati. Ad esempio, i batteri Klebsiella (Responsabile di una parte delle infezioni del tratto urinario) e Salmonella (Responsabile di molte malattie, dal tifo alla gastroenterite) Il famoso odore di gas non mi piace per niente.

Ciò non significa che questi batteri abbiano un naso sensibile, ma come altri hanno bisogno di ossigeno per crescere. Un gas che è presente anche nel nostro corpo ma che un tempo veniva mescolato con l’idrogeno solforato T. Maurizio, non è più utilizzabile. Se la chimica del nostro organismo è complessa e il composto che si forma nell’intestino è ancora oggetto di studi approfonditi, il consumo di ossigeno da parte di questi batteri è comunque inibito dalla presenza di idrogeno solforato (H2S). Né ossigeno per Salmonella… NO Salmonella.

E per questa protezione dobbiamo ringraziare T. Maurizio E il suo lavoro sulla decomposizione della taurina. Non sono gli unici a produrre gas maleodoranti, ma diciamocelo: i cattivi odori che si nascondono nel nostro corpo (o che talvolta fuoriescono) possono essere anche nostri amici.

READ  “Molto marginale”, il ruolo dell’anidride carbonica nel riscaldamento globale?

Vedi anche su HuffPost:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *