Guardia Costiera: accoglie due nuove imbarcazioni pronte a contribuire al trasferimento del vaccino – notizie – notizie

La guardia costiera greca è pronta a contribuire al trasporto dei vaccini nelle isole. Secondo le informazioni fin qui, la modalità di trasporto non è stata chiarita, soprattutto verso le piccole isole, cioè se sarà scelta dal trasporto aereo, magari da elicotteri o da navi LS. – EL. AKT.

Si sta inoltre valutando la possibilità per i dirigenti della Guardia Costiera di contribuire allo stoccaggio dei depositi sulle isole in collaborazione con la polizia greca. Mentre era il rappresentante di LS, dovrebbe anche partecipare al centro operativo per il trasporto di vaccini formato presso il Segretariato generale per la protezione civile.

Koronovius: Attica e Salonicco rimangono “in rosso” – vedi in dettaglio

Nel frattempo, le navi ancorate nel porto del Pireo hanno “accolto” il fischio delle ultime ore di due barche LS-EL.AKT ammodernate. Questi sono due dei quattro che sono stati ordinati. Made in Italy, misura 38,6 metri di lunghezza, con una capacità di oltre 35 nodi e un’autonomia di oltre 1.000 miglia.

Le prossime due barche dovrebbero essere consegnate entro la fine di maggio 2021 il primo ed entro la fine di novembre il secondo. Per quanto riguarda le imbarcazioni arrivate, la prima avrà il suo “quartier generale” nel porto del Pireo, e l’altra sarà trasferita a Mitilene per rafforzare le forze già nell’Egeo settentrionale e monitorare i confini marittimi. Su entrambe le barche, i test saranno condotti dagli ufficiali della Guardia Costiera prima di partecipare alla pianificazione operativa del L. – Aqat. Che dovrebbe avvenire tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio 2021.

Il satellite ha registrato un’eclissi solare come non l’hai mai vista prima
Seguire Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.