Gli scienziati temono l’aumento dei livelli di metano

Gli scienziati temono l’aumento dei livelli di metano

I dati recenti del governo degli Stati Uniti che evidenziano la rapida crescita delle concentrazioni di metano nell’atmosfera negli ultimi anni destano crescente preoccupazione per alcuni scienziati, i quali temono che la crisi climatica provocata dall’uomo abbia innescato un ciclo di reazioni ostili, che potrebbero portare a nessun riscaldamento globale reversibile .

fonte: SharePost, Jake Johnson
Tradotto dai lettori di Les-Crises

Una ricerca pubblicata dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) a gennaio ha mostrato che le concentrazioni di metano nell’atmosfera, un gas serra 80 volte più potente dell’anidride carbonica in un periodo di 20 anni, hanno superato le 1.900 parti per miliardo nel 2021. il quarto anno più caldo di sempre.

Come menzionato natura Martedì, “L’aumento delle emissioni di metano è rallentato all’inizio del millennio, ma ha iniziato un aumento rapido e inspiegabile intorno al 2007”.

L’outlet ha osservato che “questo improvviso aumento ha molti ricercatori preoccupati per il fatto che il riscaldamento globale stia creando un meccanismo di feedback che porterà a un aumento del rilascio di metano, rendendo più difficile il controllo delle temperature più elevate”. Ipotesi esplicative [l’envolée de méthane] Si va dall’aumento dello sviluppo di petrolio e gas naturale e delle emissioni dai siti di rifiuti all’allevamento di bestiame e all’aumento dell’attività microbica nelle zone umide. »

ha detto Ewan Nisbett, uno scienziato della Terra alla Royal Holloway University di Londra natura Che “i livelli di metano stanno aumentando a un ritmo pericoloso” poiché le potenze di tutto il mondo si rifiutano di porre fine all’estrazione di carbone, gas naturale e altre fonti di inquinamento.

“Il riscaldamento globale sta alimentando il riscaldamento globale? È una domanda molto importante. Finora non c’è una risposta, ma è molto simile ad essa”, ha detto Nisbet.

READ  Sistema collegato agli ospedali operativi, arresto più breve, salvataggio di vite

Gli scienziati hanno a lungo temuto che la continua combustione di combustibili fossili potesse portare a una reazione a catena irreversibile di conseguenze, incluso il riscaldamento globale sempre crescente.

Mentre i ricercatori continuano a lavorare per determinare quanta attività umana sia responsabile dell’allarmante aumento dei livelli di metano atmosferico negli ultimi anni, alcuni scienziati hanno già messo in guardia dal classificare cause come le emissioni di metano – come lo scongelamento del permafrost – come “naturali”, quando Molto spesso sono causati dal riscaldamento causato dall’uomo.

“Qualunque sia il risultato di questo enigma”, ha detto, “l’umanità non è uscita dal bosco”. natura questo è Martedì. Sulla base dell’ultima analisi dell’andamento degli isotopi, il team [du scientifique Xin Lan de la NOAA] Si stima che fonti antropogeniche come bestiame, rifiuti agricoli, discariche ed estrazione di combustibili fossili siano state responsabili di circa il 62% delle emissioni totali di metano dal 2007 al 2016″.

Gli ultimi dati della NOAA sono stati pubblicati mesi dopo che l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ha avvertito nel suo storico rapporto del 2021 che i livelli di metano nell’atmosfera sono attualmente più alti che in qualsiasi momento degli ultimi 800.000 anni.

Nonostante questa scoperta preoccupante, i responsabili politici globali hanno intrapreso poche azioni per affrontare efficacemente le emissioni di metano al vertice COP26 sul clima di novembre. Con dozzine di nuovi paesi che si sono uniti nella promessa di ridurre le emissioni di metano del 30% al di sotto dei livelli del 2020 entro la fine del decennio, i gruppi sul clima hanno affermato che “gli impegni non sono solo parole sulla carta senza azioni concrete per renderli reali”.

READ  Perseveranza trovata, c'era un fiume su Marte... | rover perseveranza | Marte | tecnologia | NASA | scienza | Notizie scientifiche | notizie sulla tecnologia malayalam

Nell’ambito dei negoziati della COP26, l’amministrazione Biden ha svelato gli standard volti a ridurre le emissioni di metano negli Stati Uniti, ma i critici hanno affermato che tali misure non sono abbastanza vicine. Gli Stati Uniti sono il secondo esportatore di metano al mondo.

“Sappiamo da molto tempo degli effetti dannosi di questo potente inquinante che intrappola il calore, sappiamo che le attività petrolifere e del gas ne restano una fonte importante e sappiamo che esistono già soluzioni per ridurre rapidamente le emissioni. L’intero Tuttavia, le attività di petrolio e gas continuano a generare emissioni di metano a un livello inaccettabile e completamente evitabile”, ha affermato Julie McNamara, vicedirettore per le politiche presso l’Unione degli scienziati per il programma per il clima e l’energia.

McNamara ha aggiunto: “La rapida riduzione delle emissioni di metano porterà a importanti progressi climatici tanto necessari a breve termine”.

fonte: SharePost, Jake Johnson09-02-2022
Tradotto dai lettori di Les-Crises

Vi presentiamo questo articolo per ampliare il vostro campo di pensiero. Questo non significa necessariamente che siamo d’accordo con la visione qui esposta. In ogni caso, la nostra responsabilità termina con i commenti che riportiamo qui. [Lire plus]Non siamo in alcun modo vincolati dai commenti che l’autore avrebbe potuto fare altrove, tanto meno dai commenti che avrebbe potuto fare in futuro. Tuttavia, ti ringraziamo per averci informato tramite il modulo di contatto di qualsiasi informazione riguardante l’autore che potrebbe danneggiare la sua reputazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *