Gli scienziati rivelano il nucleo della Terra sotto il Mare di Banda, in Indonesia

TRIBUNJATENG.COM – Gli scienziati hanno scoperto di recente Il cuore della Terra si è inclinato sotto Mare indonesiano di Banda ا.

Nell’emisfero orientale, il nucleo cresce del 60% in più rispetto a quello occidentale, il che spiega le differenze nella velocità delle onde sismiche che possono causare terremoti, eruzioni vulcaniche e altri fenomeni.

Gli scienziati rivelano che il nucleo della Terra sotto il Mare di Banda in Indonesia cresce di un miglio (BPBD Malteng)

Gli stessi scienziati non conoscono la causa esatta.

Ciò che è chiaro è che il denso nucleo di ferro al centro del pianeta sta crescendo più velocemente sotto il Mare di Banda in Indonesia, secondo i risultati dei sismologi dell’Università della California, a Berkeley.

Leggi anche: Il vulcano più grande del mondo nascosto sotto il mare appare finalmente in superficie

Leggi anche: Il pozzo zakatoon più profondo del mondo è utilizzato dai subacquei robotici

Leggi anche: ART ruba quasi 500 milioni di IDR dai soldi del datore di lavoro, trovati dal record della fotocamera del bancomat

Leggi anche: Da tempo che la moglie l’ha lasciata per diventare una TKW taiwanese, SP Sragen ha dormito con i suoi nipoti diverse volte fino alla gravidanza

Il ferro solido è il prodotto dei cristalli di ferro che si formano quando il ferro fuso si raffredda, ma qualcosa nel nucleo esterno o nel mantello della Terra al di sotto del paese dell’Asia meridionale sta emettendo calore a un ritmo più veloce rispetto all’altro lato, sotto il Brasile.

Secondo i rapporti di Independent.co.uk, più veloce è il raffreddamento, più velocemente il ferro si cristallizza e più velocemente cresce.

Questa differenza ha importanti implicazioni per il campo magnetico terrestre, e sono le correnti di convezione nel nucleo che generano questo campo che ci protegge dalle particelle solari dannose.

READ  Un nuovo modello potrebbe prevedere l'esistenza del ciclo del carbonio sugli esopianeti

“Abbiamo posto un limite di età abbastanza ampio per il nucleo interno – tra mezzo miliardo e 1,5 miliardi di anni – che potrebbe aiutare il dibattito su come sono stati creati i campi magnetici prima di un nucleo interno solido”, ha detto Barbara Romanovich. D., UC Berkeley Graduate School Professor presso il Dipartimento di Scienze della Terra e dei Pianeti e Direttore Emerito del Berkeley Sismological Laboratory (BSL).

“Sappiamo che il campo magnetico esiste da tre miliardi di anni, quindi altri processi devono aver guidato la convezione nel nucleo esterno in quel momento”.

L’età relativamente giovane del nucleo interno indica che nella storia del nostro pianeta, il calore che ha trattenuto il ferro fuso proveniva da elementi più leggeri separati dal ferro e non dalla cristallizzazione del ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *