Fitch Ratings: la moratoria è la più rischiosa per le banche in Grecia e Cipro

Nina Maliara

Le banche dell’Europa meridionale hanno beneficiato della sospensione dei pagamenti più che nel resto d’Europa. Valutazioni di Fitch In un rapporto intitolato “Le banche dell’Europa meridionale affrontano rischi contraddittori a causa dei ritardi dei prestiti per il Coronavirus” (le banche dell’Europa meridionale affrontano rischi negativi per il ritardo dei prestiti per il Coronavirus), osservando che Nel calcolo della moratoria sui prestiti nell’Unione Europea meno del 10% del totale dei prestiti bancari alla fine di giugno 2020Secondo EBA (European Banking Authority). Le tariffe sono più elevate a Cipro, Grecia, Italia e Portogallo, Mentre il tasso più basso in Spagna si riferisce al fatto che l’uso di programmi di sospensione del prestito con prestiti garantiti dal governo è più elevato.

Secondo Fitch Ratings, Le banche dell’Europa meridionale hanno utilizzato la massima due diligence (A) Esistono molte aree di attività correlate turismoChe ha un grande contributo alle economie dell’Europa meridionale ed è stato duramente colpito dalla crisi Covid, b) in queste economie, Piccole e medie imprese Che di solito sono più vulnerabili a grandi shock finanziari, c) Debito privato Rimane elevato (soprattutto a Cipro e in Portogallo), il che rende i debitori più vulnerabili a una recessione economica.

Secondo Fitch Ratings, l’uso dei differimenti dei prestiti varia da paese a paese in tutta l’Europa meridionale. È più alto in quanto viene offerto con poco o nessun supporto governativoCome a Cipro, in Grecia e in Portogallo. L’uso della dotazione riflette anche l’ambito di ciascun sistema rispetto a Idoneità del mutuatario E se si applica o meno alla sospensione del capitale e al pagamento degli interessi. Cipro è la più utilizzata, in parte a causa della mancanza di requisiti rigorosi, soprattutto per le piccole imprese.

READ  Claudio Cabio: “Adoro il divertimento del bretone!” Culture

Rischio delle attività bancarie

Alcuni paesi hanno esteso le sospensioni iniziali dei prestiti sui prestiti legati alla pandemia, concedendo ai mutuatari più tempo Per riprendere i pagamenti o richiedere la residenza. questo è Previene o almeno ritardaL’agenzia di rating del credito Fitch ha anche chiarito la necessità per le banche di riclassificare tali prestiti, sulla base del principio contabile internazionale IFRS9, nelle fasi 2 e 3 (nota: significato nelle categorie di raccolta incerta e deteriorata) e quindi Stabilire aspettative per perdite future.

Tuttavia, l’utilizzo della moratoria di per sé non ha consentito la riclassificazione automatica del prestito, afferma Fitch.
Notando che l’ABE lo ha apprezzato Solo il 2,5% dei prestiti Banche europee in piani di sospensione dei pagamenti, È terminato senza servizio alla fine di giugno 2020.

Fitch Ratings stima che, sebbene una moratoria sui prestiti sia una soluzione a breve termine alle difficoltà di liquidità dei mutuatari, potrebbe essere nascosta. Rischi a medio termine Per Qualità degli asset Banche. Questa potrebbe essere una grande “apertura” (la spada di Damocle) alle banche in paesi dove non esiste alcuna forma di garanzia sui prestiti governativi.

Restare Potrebbe creare rischi aggiuntivi per le banche a Cipro e in Grecia, Dove la cultura del pagamento è più debole rispetto ad altri paesi dell’Europa meridionale. Sebbene una moratoria possa fornire il supporto tanto necessario ai mutuatari, potrebbe anche indebolire una cultura dei pagamenti già debole, osserva Fitch Ratings.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *