ESCLUSIVO: Italia e Intel si preparano a siglare un accordo di fabbrica di chip da 5 miliardi di dollari

Dona al Journal Chrétien e riduci le tasse del 66% in Francia

di Giuseppe Fonte e Giulio Piovaccari

ROMA (Reuters) – L’Italia prevede di concludere un accordo iniziale da 5 miliardi di dollari (4,91 miliardi di euro) con Intel per costruire un impianto di confezionamento nel Paese e un impianto di assemblaggio di semiconduttori, hanno detto a Reuters due fonti vicine alla questione.

L’investimento di Intel in Italia fa parte di un più ampio piano annunciato dal produttore di chip statunitense all’inizio di quest’anno, che prevede di investire 88 miliardi di dollari per aumentare la capacità di produzione in Europa, ridurre la dipendenza della regione dall’Asia e alleviare le carenze che hanno portato a tagli alla produzione la strategia. Settore auto.

Refusant d’être identifiées en raison de la sensibilità de l’affaire, ces sources ont déclaré que le gouvernement du Président du conseil démissionnaire Mario Draghi s’efforçait de conclure un accordo d’ici finlect août évés évés il 25 settembre nazionale.

Fonti avevano precedentemente detto a Reuters che Roma è pronta a finanziare fino al 40% dell’investimento totale di Intel in Italia, che dovrebbe aumentare nel tempo dai 5 miliardi di dollari iniziali.

Mario Draghi e Intel Services hanno rifiutato di commentare le informazioni.

L’impianto utilizzerà nuove tecnologie per produrre trucioli completi di piastrelle.

Le fonti hanno affermato che Intel e il governo avevano precedentemente identificato potenziali località in due regioni italiane, di cui una che definisce le regioni settentrionali del Piemonte e del Veneto.

Le due fonti hanno affermato che non era stata ancora presa una decisione definitiva su dove costruire la stazione.

Il governo è anche in trattative con la società italo-francese STMicroelectronics, i produttori di chip taiwanesi MEMC Electronic Materials Inc e TSMC e la torre di semiconduttori israeliana, che è stata acquisita da Intel all’inizio dell’anno.

READ  È troppo tardi per tornare alla vita normale, segnali per la Grecia

Il mese scorso STMicroelectronics ha firmato un accordo con GlobalFoundries per costruire una fabbrica di chip da 5,7 miliardi di dollari in Francia.

(Reportage di Giuseppe Fonte a Roma, Giulio Biovacari a Milano, Subanta Mukherjee a Stoccolma e Jane Lanhei Lee ad Auckland; versione francese di Augustin Turpin, montaggio di Jean-Michel Bello)

Supporta Chrétien, editore di Bible.audio e Chretiens.com

io dono

Le Journal Chrétien è un media indipendente finanziato dalle donazioni dei suoi lettori. Se desideri aiutarci e partecipare al nostro sviluppo, puoi farlo facendo una donazione deducibile dalle tasse.

Quattro buoni motivi per sostenere Journal Chrétien

Ci sono quattro buoni motivi per intraprendere l’avventura:

Il primo motivo: un collegamento indispensabile nel panorama dei media

Journal Chrétien è il mezzo di speranza che Passare le informazioni attraverso il setaccio del Vangelo. Parla delle gioie e delle speranze, nonché dei dolori e delle ansie delle donne e degli uomini del nostro tempo. In un panorama mediatico caratterizzato da bugie e notizie false (disinformazione, notizie false, informazioni false, disinformazione), il Christian Journal si pone come mezzo di verità. I nostri giornalisti e cronisti cercano di trattare la verità dei fatti con grande umiltà.

Motivo 2: finanziamento indipendente

Le Journal Chrétien è un raro esempio nel panorama dei media di lingua francese: completamente indipendente, senza scopo di lucro, ad accesso libero e senza pubblicità. Non ricevi né sussidi pubblici né aiuti speciali da una multinazionale o dalla Chiesa, che possono fornire Informazioni libere da qualsiasi conflitto di interessi.

Le risorse del Journal Chrétien sono del tutto private e si basano esclusivamente sulla generosità dei cristiani, i quali comprendono che lo sviluppo di tale mezzo è necessario per garantire una pluralità di giornalismo nel mondo e per far sentire la voce dei cristiani con speranza. dal vangelo.

READ  Summit Italia-Africa: Pacôme Moubelet nel VRP della Blue Economy del Gabon | Gabonreview.com

Motivo 3: attività interdisciplinare

Il Christian Journal finanzia progetti in molte aree di interesse per i cristiani. Ecco alcuni dei progetti sviluppati dal team di Journal Chrétien:

Rete sociale cristiana. Christian.net È il primo social network per i cristiani evangelici. Il suo principio è identico a quello di Facebook. L’utente ha un account, aggiunge altre persone come amici, può pubblicare testi, foto e video, navigare nel feed delle notizie per vedere le notizie dei suoi amici e può creare pagine e gruppi o chattare direttamente.

piattaforma di studio della Bibbia. Bibbia audio È un sito di risorse bibliche per i paesi in via di sviluppo, dove i cristiani poveri hanno difficoltà ad accedere alla Bibbia. Ci sono una ventina di traduzioni della Bibbia in diverse lingue, tre commenti versetto per versetto della Bibbia, quattro dizionari della Bibbia, due dizionari greco-francese ed ebraico-francese, una consistenza della Bibbia, un atlante interattivo della Bibbia e un confronto tra le versioni bibliche. È stato pubblicato dal Journal Chretien, un servizio di stampa online che mira a dare uno sguardo cristiano alla società in cui viviamo.

Progetto canale cristiano. Cristiani televisivi È un canale televisivo cristiano evangelico in sviluppo che si rivolge non solo ai cristiani e ai leader della chiesa, ma a chiunque cerchi un significato nella propria vita. Il canale è agli inizi ed è distribuito solo via Internet (YouTube, Facebook, Twitter, Instagram, ecc. Il suo motto: “Media del Corpo di Cristo”.

Due app cristiane. Abbiamo sviluppato due app cristiane che sono una grande benedizione per molti cristiani.

bibbia, audio Un’applicazione che offre Bibbie audio (francese + inglese), atlante biblico interattivo, Bibbia tra le righe, compatibilità della Bibbia, confronto tra traduzioni della Bibbia, commenti di versetti biblici, dizionari greco/francese ed ebraico/francese con audio, dizionari biblici, ecc. Scarica l’app Bible.audio all’indirizzo App Store (iPhone e iPad) e app google. (dispositivi Android).

READ  Ha ragione Emmanuel Macron quando dice che i francesi lavorano meno dei loro vicini?

Il Christian Journal è un’app cristiana che sviluppa una prospettiva cristiana sugli eventi attuali e sulla società in cui viviamo. Opera per illuminare le coscienze al fine di una società giusta e fraterna. Scarica l’app Christian Journal su App Store (iPhone e iPad) e app google (dispositivi Android).

Motivo 4: condivisione intelligente

Journal Chrétien è un media riconosciuto dal Comitato misto delle pubblicazioni e delle agenzie di stampa del Ministero della Cultura e consente l’esenzione fiscale.

Se sei una persona fisica residente in Francia, la tua donazione è deducibile al 66% della tua imposta sul reddito, fino al 20% del tuo reddito imponibile.

Se sei una società francese soggetta a IR o IS, Il 60% della tua donazione a Journal Chrétien è deducibile dall’imposta sulle società, entro il 5% del volume delle vendite. La riduzione d’imposta sull’importo al di sopra di tale massimale può essere riportata ai cinque anni successivi alla donazione.

L’intero team di Journal Chrétien ti ringrazia per il tuo supporto e la tua fiducia.

_________________________________________________

Journal Chrétien offre in particolare notizie cristiane internazionali (cristiani del mondo, cristiani perseguitati), studi biblici, lettere di agenzie di stampa, notizie francesi e internazionali, notizie economiche, notizie di borsa, sport e salute, informazioni su scienza e tecnologia, ecc.

Tag: bibbia, bibbia audio, chiesa, chiesa evangelica, chiesa protestante, cristiano, dio, gesù, gesù cristo, evangelico, evangelico, protestante,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.