Elezioni americane 2020, dirette. Trump: “Florida fondamentale”. Biden sulla tomba di suo figlio. CNN: telefonate robotiche agli elettori

Elezioni statunitensi 2020, il diretto. Il giorno delle elezioni è arrivato, gli Stati Uniti scelgono il proprio presidente. Il repubblicano Donald Trump contro il democratico Joe biden, uno di loro guiderà la Casa Bianca per i prossimi quattro anni. I sondaggi danno a Biden il vantaggio, ma i voti di una dozzina di Stati ancora in bilico faranno la differenza. E poi c’è la grande incognita del voto per corrispondenza, mai così popolare tra gli americani come quest’anno: oltre 100 milioni di elettori hanno votato in anticipo, di persona o per posta.

LEGGI ANCHE Elezioni americane: ecco gli stati in bilico che decideranno le elezioni presidenziali

Il diretto

Biden: “Affluenza incredibile, avremo 150 milioni di elettori”

“Il tasso di partecipazione è incredibile. Avremo più elettori di qualsiasi elezione nella storia americana. Mi aspetto che votino oltre 150 milioni di persone ”. Lo ha detto il candidato democratico Joe Biden, parlando con una maschera e un megafono ai sostenitori in una strada di Philadelphia, in Pennsylvania, in un discorso trasmesso dalla CNN.

Telefonate robotiche per scoraggiare gli elettori

Numerose persone in vari stati americani hanno riferito di aver ricevuto questa mattina telefonate robotiche, in cui una voce le esortava a “restare a casa”. Lo scrive la CNN. Le autorità del Michigan e del Nebraska hanno esortato gli elettori a ignorare le chiamate automatiche che dicono alle persone di “stare al sicuro nelle loro case”. Hashim Warren, che vive a Greensboro, nella Carolina del Nord, ha ricevuto una chiamata simile e ha detto alla CNN che l’ha trovata “inquietante” perché alcuni elettori potrebbero essere intimiditi.

READ  Attentato a Vienna, sparatorie in sei quartieri della città. "Un assassino ucciso, almeno un altro è in fuga." Kurz: "Terrorismo con organizzazione professionale"

Trump: “Pennsylvania e Florida sono molto importanti”

“Pennsylvania e Florida sono molto importanti”. Donald Trump sottolinea ancora una volta quanto le sue possibilità di riconferma alla Casa Bianca dipendono dal voto in questi due “stati altalenanti”, capaci di inclinare gli equilibri elettorali a favore di un candidato o di un altro. I due stati sono “molto importanti”, ha detto il presidente degli Stati Uniti parlando dalla sua sede ad Arlington, in Virginia. Trump quindi si è detto certo della vittoria in Texas.

Biden visita la tomba di suo figlio

“Da questa casa alla Casa Bianca, con la grazia di Dio. Joe Biden 11-3-2020”: è l’iscrizione lasciata dal candidato democratico sul muro della sua casa d’infanzia a Scranton, sua città natale in Pennsylvania , dove voleva trascorrere il giorno delle elezioni per una battaglia fino all’ultima votazione in quello stato nelle scale decisive per la sua vittoria. L’ultimo giorno della sua campagna, Biden voleva tornare alle sue preziose radici ed effetti. Così ha aperto la lunga giornata elettorale andando con la moglie Jill alla chiesa di Wilmington, nel Delaware, dove vive, per rendere omaggio alla tomba di suo figlio Beau, morto nel 2015 di cancro. Poi è volato in Pennsylvania e si è fermato nella casetta a due piani dove ha vissuto fino a 10 anni. “È bello essere a casa”, ha dichiarato usando un megafono, salutato da un centinaio di sostenitori lungo il percorso, ai quali ha raccontato i suoi legami con la città dove, tra l’altro ha celebrato il suo primo matrimonio.

“Dobbiamo sanare la spina dorsale di questo Paese, è la classe operaia che ha costruito gli Stati Uniti e non Wall Street”, ha poi arringato corteggiando il voto dei lavoratori che Donald Trump aveva strappato ai dem nel 2016 vincendo la Pennsylvania con un margine di appena lo 0,7%. Ha poi salito i gradini e ha chiacchierato con i nuovi proprietari prima di entrare con le nipoti, che non erano mai state a Scranton prima. Ha lasciato l’impronta della sua visita su una parete del soggiorno, senza essere superstizioso. Durante la partenza, ha sempre trovato i suoi fan che cantavano il suo nome e applaudivano. Una piccola folla, sempre con maschera e allontanamento sociale.

video

Old Joe ha poi fatto scalo a Philadelphia, un’area urbana con oltre il 40% di afroamericani su cui intende riprendere la Pennsylvania. La sera in attesa dei risultati nella sua casa di Wilmington con la moglie Jill, il suo vice Kamala Harris (di ritorno da un comizio a Detroit) e il marito Doug Emhoff. Biden parlerà alla nazione come il suo “ nuovo leader ” nel caso in cui i media lo dichiarino matematicamente presidente eletto, anche se Donald Trump continua la sua battaglia in tribunale. La scena sarà quella del Chase Center di Wilmington, dove ad agosto ha accettato la candidatura alla Casa Bianca.

READ  Operaio, assegno per figlio unico e riduzione stabile del cuneo fiscale

Ultimo aggiornamento: 21:29


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *