Diverse persone risultano scomparse e tre corpi sono stati ritrovati a Gard

Diverse persone risultano scomparse e tre corpi sono stati ritrovati a Gard

Domenica 10 marzo è ancora necessaria la vigilanza a causa delle condizioni meteorologiche avverse associate alla tempesta Monica, con precipitazioni cumulative che in alcuni luoghi hanno raggiunto i 150 mm. Domenica pomeriggio la Prefettura del Gard ha comunicato che A “Ha un corpo senza vita[vait] Scoperto “ A Gagnières, senza essere ancora identificato. Sono stati ritrovati altri due corpi “in un veicolo” Nel tardo pomeriggio i servizi di emergenza, che erano alla ricerca di due persone scomparse a Godarges (Gard), hanno annunciato che la prefettura SUNotando che la ricerca sta continuando.

Un automobilista di 62 anni è scomparso da quando la sua auto è stata spazzata via intorno alle 19:45 di sabato mentre cercava di salire su un ponte allagato in città, nonostante gli inviti delle autorità a non guidare. L'altro occupante dell'auto è riuscito a scendere dall'auto e a rifugiarsi su un albero, prima che i vigili del fuoco si prendessero cura di lui.

La provincia ha reso noto che altre cinque persone, tra cui due bambini, risultano disperse nel territorio provinciale, travolte dalle alluvioni mentre cercavano di attraversare i ponti in auto. Un padre e i suoi due figli, di 4 e 13 anni, sono stati spazzati via a Dion, a nord di Nîmes, intorno alle 23.30 di sabato, e altre due persone a Godarges, a nord del dipartimento, domenica intorno alle 5. Lo ha spiegato in un comunicato stampa Frederic Loiseau, segretario generale del Governatorato.

Le autorità stanno cercando un uomo anche a San Martin de Valamas, in Ardèche, ha annunciato domenica il dipartimento, portando a sette il numero totale delle persone scomparse a causa del maltempo.

READ  Come sviluppare la tua resilienza di fronte alle sfide della vita - Masculin.com

Il ministro dell'Interno ha annunciato, domenica pomeriggio, che erano stati monitorati solo i veicoli delle persone scomparse e che lui non li aveva monitorati “Nessuna traccia trovata” Dall'ultimo. “Quattro elicotteri, tre della sicurezza civile e uno della gendarmeria.” COME “Droni”, Il ministro ha aggiunto che stanno partecipando alla ricerca. Quasi “300 vigili del fuoco” È anche confezionato. Lo ha confermato Gerald Darmanin, parlando dal quartier generale della crisi, Place Beaufau “Le precipitazioni sono state molto abbondanti nel Gard e nell'Ardèche.”con “Più intenso di notte” Passato. Ha detto che era lì “Trentacinque operazioni di salvataggio.”.

Secondo gli ultimi rapporti, l'allerta arancione inondazioni (livello di allerta tre su quattro) rimane in vigore domenica nell'Yonne, nella Saona, nella Loira, nel Var, nelle Bocche del Rodano, nel Gard, nei Pirenei Atlantici, nella Gironda e nella Charente-Maritimes. Bollettino meteorologico francese. Anche i Pirenei atlantici, le Landes e la Gironda erano in una scia arancione a causa delle onde.

Fino a 150 Millimetri di pioggia in ventiquattr'ore

Gli accumuli di pioggia sono molto importanti a livello locale, ha confermato l'Agenzia meteorologica francese nel suo bollettino di allerta delle 6 di domenica. Totale 302 millimetro Precipitazioni a La Souché e Maires, 305 millimetro A Parnas, 263 millimetro A Louparis, e “In genere da 120 a 200 mm a Sevin.” raggiunto, anche se “La maggior parte delle precipitazioni è passata attraverso il Sevens Ring.”.

“Nel Var, gli accumuli oscillano tra 60 e 80 mm, mentre a Méounes-lès-Montrieux sono stati rilevati 150 mm.”, conferma Météo-France. I vigili del fuoco di quel dipartimento hanno annunciato domenica mattina di aver fatto proprio questo “Sono stati effettuati circa quaranta interventi legati al maltempo, tra cui la messa in sicurezza di diciassette automobilisti”. e interventi in case minacciate in cui cinque persone devono essere ricollocate.

READ  Un nuovo modello potrebbe prevedere l'esistenza del ciclo del carbonio sugli esopianeti

Secondo la stessa fonte, le evacuazioni preventive ordinate dai comuni riguardavano almeno 90 persone nei comuni di Frejus, Grimaud e Hyères.

Lo ha annunciato da parte sua lo Stato del Var “Le forti piogge cadute durante la notte non hanno causato esondazioni diffuse dei corsi d’acqua del distretto”. Ma quello “Punti di risveglio [persistent] Su alcuni torrenti potrebbero verificarsi ancora ingrossamenti nel corso della mattinata [dimanche] Sono state chiuse anche quasi sei strade del dipartimento.

Il mondo con l'Agence France-Presse

Riutilizza questo contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *