Covid-19: il 15 maggio l’Italia prevede di aprire i propri confini ai cittadini extraeuropei

Italia |
Costiera Amalfitana, Italia. Getty Images

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha dichiarato al vertice del G20 che l’Italia prevede di consentire ai turisti da metà maggio, senza richiedere loro di mettere in quarantena all’arrivo.

Il Telegraph ha riferito che una fonte governativa ha detto che il ministero della Salute italiano “annuncerà presto ufficialmente che la quarantena di cinque giorni sarà revocata per i visitatori che possono dimostrare di essere negativi, vaccinati o immunizzati”.

Un funzionario ha confermato che la misura si applicherebbe non solo ai cittadini dell’UE, ma anche ai cittadini di paesi terzi, come i visitatori del Regno Unito e degli Stati Uniti. Il premier Mario Draghi al vertice ha detto che “finché potrai dimostrare di essere stato vaccinato o che il tuo test è negativo o che sei immune, sarai il benvenuto in Italia”.

Per dimostrare che i viaggiatori sono immunizzati, vaccinati o risultati negativi, avranno bisogno di un documento speciale. L’UE ha scelto di chiamare questo documento un “certificato verde digitale”, in modo che le persone capiscano che non è necessario essere vaccinati per viaggiare. L’UE ha deciso che il processo per le persone che viaggiano quest’estate non dovrebbe discriminare le persone che non sono state vaccinate e che le persone possono viaggiare se risultano negative.

Ogni paese dell’UE lancia la propria versione prima che entri in vigore una versione europea, probabilmente a metà giugno. La Francia, ad esempio, ha iniziato a testare la sua versione sui voli da e per la Corsica.

Secondo The Guardian, queste nuove regole di ingresso si applicherebbero a tutti i paesi ad eccezione di quelli elencati in lista nera dall’Italia, che attualmente comprende arrivi dal Brasile e dall’India.

READ  Pedull: "Il Napoli ha fatto un'offerta unica! Offerta originale. E 'a Gattuso"

La notizia sarà accolta positivamente dalle famiglie e dalle coppie che si sono separate durante la pandemia, oltre che dai turisti. Il presidente del Consiglio italiano al vertice ha affermato che “pochi paesi sono legati al turismo come l’Italia. Il mondo vuole viaggiare qui ”, aggiungendo che“ le nostre montagne, le nostre spiagge, le nostre città e le nostre campagne riaprono i battenti. E questo processo accelererà nelle settimane e nei mesi a venire ”.

Articolo tradotto da Forbes US – Autore: Alex Ledsom

<< À lire également : Passeport vaccinal : atout pour le tourisme ou vecteur de discrimination ? >>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *