Con 70 persone in esercitazioni militari in Egitto, io sono Kathimerini, kathimerini.com.cy

Dal 2 settembre 2021 la Guardia Nazionale partecipa con personale e mezzi all’esercitazione internazionale multidisciplinare, denominata “Bright Star – 2021”, che si sta svolgendo in Egitto. All’esercitazione parteciperanno, oltre all’Egitto, Stati Uniti, Grecia, Regno Unito, Pakistan, Giordania e Arabia Saudita, mentre all’esercitazione parteciperanno Sudan, Marocco, Italia, Bahrain, Emirati Arabi Uniti e Iraq. Con osservatori parteciperanno Tunisia, Spagna, Kuwait, Nigeria, Tanzania e Kenya.

In particolare, le Forze Armate sono coinvolte con PATH “IOANNIDIS”, 2 Squadre Operazioni Speciali di Speed ​​Management, 1 Gruppo Operazioni Speciali dell’Unità Disastri Subacquei, 4 Ufficiali Osservatori di Artiglieria e Unità Corazzate e 3 Ufficiali di Collegamento. Il numero totale di dipendenti partecipanti da Cipro è di 70 persone. Durante il soggiorno di Bath “Ioannidis” in Egitto, sono stati presi contatti bilaterali per rafforzare i rapporti tra gli equipaggi delle navi dei paesi amici partecipanti all’esercitazione. Inoltre, nell’ambito dell’esercitazione, il 9 settembre si terrà una conferenza ad alto livello in Egitto, alla quale parteciperà l’ispettore generale delle forze armate, il tenente generale Michaelis Hatzidimitriou.

Lo scopo dell’esercitazione è la formazione congiunta del personale delle forze alleate amichevoli, per controllare l’interoperabilità e la possibilità di condurre operazioni congiunte multidisciplinari su larga scala. Nello specifico, verranno esaminati gli elementi delle operazioni militari di manovra, delle operazioni speciali, delle operazioni di volo e del funzionamento di equipaggi internazionali multidisciplinari. L’esercitazione culminerà con dimostrazioni tra cui i Singles Days of Special Visitors (DVDay) il 14, 15 e 16 settembre rispettivamente per la Marina, l’Esercito e l’Aeronautica.

Contemporaneamente all’esercitazione “Bright Star”, si svolge a Cipro l’esercitazione per le operazioni speciali “Tolymaios”, con la partecipazione delle forze speciali della Repubblica della Domenica e dell’Egitto. Nel contesto di questa esercitazione, il comandante delle forze armate, il tenente generale Democritus Zervakis, ha tenuto un incontro con il capo della squadra egiziana, il generale di brigata Mohamed Abdel Ghaffar Al-Sayed Shaloush, durante il quale hanno discusso i dettagli individuali di ogni dell'”Esercizio Ptolemais” e “The Bright Star”.

READ  Evros: le frontiere aperte a Kastans per la prima volta dopo l'attacco ibrido della Turchia

Esercitazioni specifiche contribuiscono in modo significativo ad aumentare le capacità operative delle forze armate dei paesi partecipanti, il che dimostra nella pratica l’ottimo rapporto tra le forze armate e le forze armate di questi paesi. Inoltre, riflette l’ampia gamma di forme di cooperazione in cui è coinvolta la Guardia Nazionale, contribuendo così efficacemente alla ricerca comune di rafforzare la sicurezza e la stabilità nella più ampia regione del Mediterraneo orientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *