Antonio Conte: “L’Italia può mettere in difficoltà il Belgio dai lati” – Nazionale di piede

L’ex allenatore italiano che ha battuto il Belgio a Euro 2016 ha anche allenato Romelu Lukaku all’Inter. Pensa che le fasce italiane possano mettere in difficoltà i nostri Red Devils.

Ex allenatore dell’Italia, ex allenatore di Romelu Lukaku all’Inter e duo Pericolo edenico, Thibaut Courtois a Chelsea, Antonio Conte pensa che La squadra Azzurra potrebbe causare problemi per il Belgio venerdì nei quarti di finale dell’Euro. “Contro il Belgio giocheremo ad armi pari. Possiamo metterli in grande difficoltà, batterli e qualificarci”, ha detto Conte in un’intervista a La Gazzetta dello Sport Martedì.

Conte, ancora squalificato dopo aver lasciato l’Inter, è stato l’allenatore della Squadra durante l’ultimo scontro tra le due nazioni. Nella prima partita del girone di Euro 2016, l’Italia ha vinto 2-0 contro i Red Devils.

Antonio Conte, in panchina italiana durante la vittoria della Squadra Azzurra sul Belgio a Euro 2016 © iStock

“Il Belgio è una squadra forte individualmente e collettivamente”, ha sottolineato Conte non convinto “difensivo e offensivo” dalla prestazione dei Devils contro il Portogallo nell’8°. “Sicuramente possiamo dare loro problemi di fascia. Roberto (Mancini, ndr) metterà in campo una squadra capace di affrontare qualsiasi situazione”. L’ex mentore di Romelu Lukaku a Milano non ha mancato di elogiare le qualità dell’Italia, considerata una delle grandi favorite per la vittoria finale. “Sono rimasto impressionato dalla loro qualità fisica e dal loro senso del gioco, che le altre squadre non hanno mostrato finora perché hanno fatto più affidamento sulle loro individualità. Questo Europeo ha mostrato solo le squadre che sanno esattamente cosa devono fare sul campo può battere qualsiasi avversario”.

Leggi anche: La Squadra Azzurra, una squadra che non succede ai Red Devils

L’ex allenatore dell’Italia, l’ex allenatore di Romelu Lukaku all’Inter e del duo Eden Hazard, Thibaut Courtois al Chelsea, Antonio Conte ritiene che la Squadra Azzura possa causare problemi al Belgio venerdì nei quarti di finale dell’Euro. “Contro il Belgio giocheremo ad armi pari. Possiamo metterli in grossi guai, batterli e qualificarci”, ha detto Conte in un’intervista a La Gazzetta dello Sport martedì. Conte, ancora squalificato dopo aver lasciato l’Inter, è stato l’allenatore della Squadra durante l’ultimo scontro tra le due nazioni. Nella prima partita del girone di Euro 2016, l’Italia ha vinto 2-0 contro i Red Devils: “Il Belgio è una squadra forte individualmente e collettivamente”, ha sottolineato Conte, non convinto “difensivo e offensivo” della prestazione dei Devils contro il Portogallo in l’8. “Sicuramente possiamo dare loro problemi di fascia. Roberto (Mancini, ndr) metterà in campo una squadra capace di affrontare qualsiasi situazione”. L’ex mentore di Romelu Lukaku a Milano non ha mancato di elogiare le qualità dell’Italia, considerata una delle grandi favorite per la vittoria finale. “Sono rimasto impressionato dalla loro qualità fisica e dal loro senso del gioco, che le altre squadre non hanno mostrato finora perché hanno fatto più affidamento sulle loro individualità. Questo Europeo ha mostrato solo le squadre che sanno esattamente cosa devono fare sul campo può battere qualsiasi avversario”.

READ  Madonna irriconoscibile per i suoi 63 anni! Volto giovane e trasformato, i suoi fan si chiedono... Le immagini del suo compleanno in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *