Andare su Marte senza uscire di casa è ora possibile grazie a questo nuovo strumento

Andare su Marte senza uscire di casa è ora possibile grazie a questo nuovo strumento
Cattura la vista della scena

Cattura la vista della scena

Una mappa virtuale e interattiva di Marte è stata creata dal laboratorio californiano di Bruce Murray e da Esri

Spazio – Viaggiare su Marte nel comfort e nella sicurezza di casa tua? Ora è possibile per chiunque disponga di un dispositivo connesso a Internet, gratuitamente. Cartografi cosmici al Planetary Visualization Laboratory Bruce MurrayGIS, Inc., con sede a Caltech, California Esri Hanno sviluppato una mappa interattiva del pianeta Marte, Scenache si basano sullo stesso principio di Google Earth.

Ti permette di visitare il Pianeta Rosso da tutte le angolazioni: il 99,5% del pianeta è disegnato in grigio monocromatico. Per guidare gli utenti, i progettisti del sito hanno creato scorciatoie verso sedici luoghi imperdibili del pianeta, ad esempio il cratere Jezero dove il robot è atterrato nel febbraio 2021. perseveranza Dalla NASA per raccogliere informazioni sul possibile sviluppo della vita su Marte.

Quali sono le prospettive di questo annuncio?

Ricostruzione di Marte

Al timone del progetto c’è Guy Dixon, uno scienziato dell’elaborazione delle immagini e direttore del Murray Lab. Spiega che lui e il suo team hanno impiegato sei anni per ricostruire digitalmente Marte. La mappa interattiva è resa possibile da 110.000 immagini del pianeta dalla fotocamera contestuale del Mars Reconnaissance Orbiter (M.R.O), sviluppato dalla NASA e messo in orbita intorno a Marte per 17 anni. ” Lavoro a questo progetto da sei anni, ma il team MRO ha trascorso gli ultimi due decenni a renderlo possibile! Grazie Jay Dixon.

READ  L'alga Posidonia è in pericolo di estinzione

Una volta che migliaia di immagini sono state intascate, un algoritmo progettato dal laboratorio della California ha identificato e abbinato 97.000 immagini con caratteristiche e somiglianze specifiche. Ma gli ultimi 13.000 che l’algoritmo non ha potuto raccogliere sono stati ordinati manualmente dai ricercatori.

Guy Dixon insiste sull’opportunità che questo presenta: “ Gli scienziati possono ora eseguire studi sull’intero pianeta Marte ad alta risoluzione, non solo sulle regioni locali È anche un’opportunità per tutti i curiosi che vogliono esplorare Marte, in attesa che Elon Musk metta insieme il suo progetto di viaggio interplanetario.

Vedi anche su Huffpost :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *