Allerta meteo: un continuo episodio di violenti venti di superficie e di tramontana nel sud-est

attraverso Jill Matriconmeteorologo

L’ultimo episodio del violento Maestrale e Tramontana nel sud-est

Le previsioni del tempo complete direttamente al telefono al

3201*

Dalle ore 0:00 di domenica 7 novembre alle ore 9.00 di martedì 9 novembre

continente

Il sistema di bassa pressione si espande nel bacino del Mediterraneo, dalla Sardegna e dall’Italia all’Algeria e alla Tunisia e vi rimane fino a giovedì prossimo.

Ai margini di un sistema di bassa pressione con aria fredda e molto instabile in altitudine, il sud-est della Francia ha sperimentato un perpetuo attacco di forte nebbia e venti di tramontana, con raffiche a volte superiori a 100 km/h per 48 ore.

Ecco le principali caratteristiche di questo degrado

– Un anello permanente da domenica a martedì dell’ultramontano ultraforte, con raffiche superiori a 100 km/h dai Pirenei orientali all’Aude, tra Perpignan (66) e Narbonne (11), fino a 120 km/h su il litorale tra Leucate (11) e Le Barcarès (66) e 150 km/h a Cap Béar (66).

– Nebbia fitta nella media e bassa valle del Rodano con raffiche che possono avvicinarsi a 110-120 km/h tra Orange (84) e Avignone (84) da domenica a martedì mattina.

Nota

Questo sabato alle 12:00, Si sviluppa una depressione tra le Isole Baleari e la Sardegna a 1012 hPa mentre l’alta pressione aumenta nell’Oceano Atlantico a 1033 hPa sul Golfo di Biscaglia. È questo gradiente di pressione sempre più importante che provoca un netto rafforzamento dei venti attuali, con tramontane che soffiano a 70 km/h a Roussillon, tra Perpignan e Groisin (11). A Cape Béar (66), è stata misurata una raffica di 100 km/h a 12 ore. In Sardegna le piogge temporalesche si intensificano man mano che salgono verso la Corsica meridionale.

READ  Scoperta dell'astronomia nell'archivio: i ricercatori scoprono l'ultima galassia a spirale

si è evoluto

Ecco la cronologia di questo declino

dal tardo pomeriggio, La Tramontane si fa improvvisamente più forte, toccando questa sera i 100 km/h tra i Pirenei orientali e l’Audi. Nella media e bassa valle del Rodano, Mistral raggiunge gli 80 km/h.

Domenica, la Tramontana soffia violentemente, con raffiche che si avvicinano ai 90-110 km/h dai Pirenei Orientali all’Aude, con punte di 120 km/h via mare e 150 km/h a Capo Bierre. Nella valle del Medio e Basso Rodano, Mistral si rafforza a una velocità di 100 km / h da Montélimar a Orange.

Di notte da domenica a lunedì I tramontani continuano a raggiungere frequentemente da 90 a 110 km/h, con picchi dal 10 al 20% più alti sui promontori e le coste esposte. Nella valle del Medio e Basso Rodano, Maestrale raggiunge i 100 km/h.

di lunedi È il giorno più ventoso in questo episodio di Maestrale e Venti del Nord. La tramontana tocca ancora i 90-110 km/h fino alla fine del pomeriggio. Ma nelle valli inferiori e medie del Rodano, i venti soffiano più forti. Tra Orange, Avignone e Istres, le raffiche di vento possono raggiungere i 110-120 km/h e i 90-110 km/h in direzione di Montélimar, Salon-de-Provence e Arles.

Martedì, Mistral e Tramontane si indeboliscono rapidamente. Ma stiamo assistendo a una mareggiata in aumento dalla Sardegna alla Corsica, che può portare temporali torrenziali sull’isola francese.

Ecco le principali caratteristiche di questo degrado

– Puntata permanente da domenica a martedì dal La tramontana è molto forte, con raffiche superiori a 100 km/h dai Pirenei Orientali all’Aude, tra Perpignan (66) e Narbonne (11), fino a 120 km/h via mare tra Locat (11) e Le Barcaris (66) e 150 km/h a Capo Pierre (66).

READ  Tre buchi neri supermassicci scoperti da ricercatori indiani si sono fusi

– un Maestrale violento Nella media e bassa valle del Rodano con raffiche di vento che possono avvicinarsi a 110-120 km/h tra Orange (84) e Avignone (84) da domenica a martedì mattina.

Elenco dei dipartimenti interessati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *