alla scoperta della Via Appia, la prima autostrada della storia

alla scoperta della Via Appia, la prima autostrada della storia

Pubblicato

Aggiornamento

Durata video: 3 min.

Francia 2
Articolo scritto da

R.Schapira, C.Vérove, L.Tositti Raphaële Schapira, Claire Verove, Laura Tositti – Francia 2

Francia Televisori

La via Appia è una delle strade romane più antiche, costruita nel III secolo a.C. Questa strada di 500 km collega Roma a Bernadini, nel sud Italia. Segnalazione.

È la strada più antica del mondo e una delle passeggiate più belle d’Europa. In Italia, la Via Appia è un percorso di 8 km, ancora preservato dal turismo di massa. Permette agli escursionisti di fare un viaggio indietro nel tempo. “Sembra di essere in un fumetto di Asterix e Obelix“, scherza una coppia francese. Un uomo iniquo: “Camminando su questi ciottoli ben conservati, ci si rende conto della grandezza dell’Impero Romano.“Ogni giorno, Sandro Bernadini e i suoi capelli calpestano questi ciottoli.”La Via Appia fu costruita nel III secolo a.C“, spiega la guida a un gruppo di turisti.

Una strada di 500 km

Per gli storici, sarebbe la prima autostrada della storia. Più larga delle strade dell’epoca, fu la prima a permettere il passaggio di due carri armati. Il primo anche ad estendersi così lontano da Roma. “Questa strada ha permesso di collegare città molto distanti. […] Era molto importante per i romani dal punto di vista militare e strategico“, teorizza Sandro Bernadini. I primi ciottoli furono posati nel 312 a.C., ma ci sarebbe voluto più di un secolo prima che la strada raggiungesse Brindisi, a 500 chilometri di distanza. Utilizzata per il commercio, l’Appia divenne rapidamente una via sacra, dedicata al culto del morto.

READ  Uno specialista italiano dello street food sbarcherà al centro V2 di Villeneuve-d'Ascq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *