700 euro al mese per stare in un villaggio in Italia

Il Guardian scrive che una zona scarsamente popolata del sud Italia offre 700 euro al mese per tre anni a chiunque sia interessato a stabilirsi in uno dei suoi paesini.

Ci sono però alcune condizioni, come detto: il villaggio deve avere una popolazione inferiore a 2.000, e chi decide di stabilirvisi per tre anni deve impegnarsi ad avviare un’impresa.

“Se offrissimo finanziamenti sarebbe un altro atto di beneficenza. Volevamo fare di più. Volevamo che la gente investisse qui. Potrebbero avviare qualsiasi tipo di attività: panetteria, libreria, ristorante, qualsiasi cosa. È un modo per dare vita alle nostre città “, ha affermato Donato Toma, governatore del Molise, con un aumento della popolazione.

Thomas ha anche annunciato che qualsiasi città con meno di 2.000 abitanti riceverà 10.000 euro per progetti infrastrutturali e promozione di attività culturali.

700-eyro-to-mina-gia-na-meineis-se-chorio-tis-italias2

Secondo l’Istituto statistico italiano (Istat), la regione Molise, con una popolazione di 305.000 abitanti, è tra quelle che hanno perso la maggior parte della popolazione negli ultimi anni. Si stima che dal 2014, 9.000 residenti siano partiti o siano morti.

Nel 2018, più di 2.800 residenti sono morti o si sono stabiliti in un’altra area, più di 1.000 persone l’anno prima, mentre non si sono registrate nascite in nove città della regione.

Per la prima volta in 90 anni, il numero di cittadini italiani residenti in Italia è sceso sotto i 55 milioni, secondo le statistiche, mentre il numero di italiani residenti nel Paese nel 2014-2018 è diminuito di 67mila.

700-eyro-to-mina-gia-na-meineis-se-chorio-tis-italias4

Secondo gli esperti, questa diminuzione è dovuta, da un lato, a un numero molto basso di nascite, e dall’altro, a un aumento dell’immigrazione, poiché molti giovani decidono di lasciare la propria patria e vivere in altri paesi dell’UE in ricerca di migliori opportunità di carriera. Secondo il Servizio di statistica, nel 2018 circa 157.000 persone hanno lasciato il Paese.

READ  Ivege e Vinci, i grandi vincitori del cantiere Lione-Tourine

L’Italia è l’unica grande economia in Europa la cui popolazione dovrebbe ridursi ulteriormente nei prossimi cinque anni, secondo le Nazioni Unite. È secondo – dopo il Giappone – nella graduatoria dei Paesi con la più alta percentuale di anziani, con 168,7 over 65 ogni 100 giovani.

Fonte: ΑΠΕ-ΜΠΕ, The Guardian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *